I Viaggi di Robi

Nove anteprime mondiali di film prodotti in Emilia-Romagna
al 13° Bologna Biografilm Festival


Nove anteprime mondiali di film prodotti in Emilia-Romagna al 13° Bologna Biografilm Festival
Dal 9 al 19 giugno 2017 torna a Bologna Biografilm Festival – International Celebration of Lives, il primo evento cinematografico internazionale interamente dedicato a biografie e racconti di vita, ricco di film in anteprima, grandi eventi e concerti e prestigiosi ospiti. Il festival si svolge con il patrocinio e il supporto dell’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, e Bio To B – Doc & Biopic Business Meeting in collaborazione con Film Commission Regione Emilia-Romagna.

La produzione cinematografica emiliano-romagnola, già molto presente nelle passate edizioni del festival, giocherà un ruolo determinante nella composizione del programma di questa tredicesima edizione, con un’ampia selezione di titoli prodotti e girati sul territorio e ben nove titoli in anteprima mondiale.

Finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, sarà presentato in anteprima mondiale a Biografilm 2017 "VITA AGLI ARRESTI AUNG SAN SUU KYI", un sorprendente biopic pop e visionario che segna l’esordio al cinema di Marco Martinelli, regista e fondatore del Teatro delle Albe di Ravenna. Il film, il cui progetto era stato presentato l’anno scorso a Bio To B – Doc & Biopic Business Meeting, traccia il ritratto di una leader che ha segnato il nostro tempo, tra immagini di repertorio e originali ricostruzioni delle tappe più importanti della biografia di Aung San Suu Kyi, alternate all’intensa interpretazione di Ermanna Montanari che la impersona nei lunghi anni degli arresti domiciliari.

La camera si sposta poi da Ravenna a Rimini, con l’anteprima mondiale di "CINEMA GRATTACIELO", diretto dal bolognese Marco Bertozzi e prodotto con il sostegno di Rai Cinema e Regione Emilia-Romagna. Lo scrittore Ermanno Cavazzoni dà voce al Grattacielo di Rimini, fondato nel 1960, monumento al progresso che si elevava al di sopra della vecchia Italia povera e rurale, monolite di cemento e vetro, oggetto di un entusiasmo e un’attenzione iniziali poi scemati con lo scemare dell’euforia da boom economico. Tra le storie di ieri e l’umanità che lo abita oggi, si muove lo sguardo curioso di questo film.

Prodotto dalla bolognese Imago Orbis, e in anteprima mondiale a Biografilm è "ETRE E DURER", opera prima di Serena Mignani, il cui progetto è stato presentato a Bio To B nel 2016. Il film ci accompagna alla scoperta del parkour, disciplina acrobatica sempre più diffusa che permette di spostarsi da un punto all’altro superando tutti gli ostacoli che si presentano sul cammino, con salti, avvitamenti, arrampicate, capriole, con assoluta leggerezza e fluidità. "ETRE E DURER" indaga attraverso il parkour il rapporto madrefiglio e partendo dalle vicende personali della regista e di altre donne riflette su come è giusto comportarsi quando un proprio caro si avvicina a una pratica rischiosa che può costargli la vita. Può uno sport estremo essere un percorso per la costruzione di una consapevolezza di sé o è solo una questione di esibizionismo o irresponsabilità?

Un’altra casa di produzione bolognese, Kinè di Claudio Giapponesi, porterà invece a Biografilm "IL PRINCIPE DI OSTIA BRONX" di Raffaele Passerini. Dario Galetti Magnani è il re della spiaggia nudista di Capocotta, a Ostia, dove da vent’anni percorre il bagnasciuga improvvisando monologhi irriverenti e ispirati. L’amore per il cinema trasuda da ogni angolo della sua dimora, un autentico baluardo kitsch che ospita anche Maury, “La Duchessa”, complice della sua genuina follia. Tra diario e sogno, un film stralunato che celebra la ricchezza dei margini, e le loro sorprendenti possibilità di riscatto.

Si passa poi al tema dei motori, con un film che segna il ritorno a Biografilm di Pierluigi De Donno, regista salentino ma imolese di adozione: "LA TERRA DEI MOTORI", produzione Sonne Film, in anteprima mondiale a Biografilm, getta uno sguardo sul mondo dei campionati di minimoto, che vedono gareggiare ogni anno bambini di ogni età, futuri piloti sostenuti e incoraggiati dai rispettivi genitori. Ma dove sta il confine tra la passione genuina di un figlio e la pressione che su di lui possono generare le aspettative di un genitore?

Un’altra imperdibile anteprima mondiale sarà quella di "FONDERIA 39", il film del reggiano Nico Guidetti che porta lo spettatore nel cuore pulsante di Aterballetto, la più importante compagnia italiana di danza contemporanea che ha la propria base ai margini del centro storico di Reggio-Emilia, negli spazi che prima appartenevano a una fonderia. In tre capitoli, che prendono il nome dalle tre sale della fonderia – Fucina, Fusione e Formatura – Guidetti ci porta a conoscere il lavoro quotidiano di tutti coloro che contribuiscono ai successi di Aterballetto: dai danzatori alle sarte, dai fotografi ai giovani musicisti, in una ricchezza sconfinata di sperimentazione del corpo e della mente.

Di produzione Imago Orbis, insieme a Elenfant Film, è infine "UN WESTERN SENZA CAVALLI" di Davide Rizzo e Marzia Toscano, anch’esso in anteprima mondiale a Biografilm. Uno sconosciuto talento del cinema italiano, Mauro Mingardi, ha sempre evitato il successo. Dopo la sua morte, una serie di auto-interviste viene ritrovata nella sua cantina, portando a una rivisitazione della sua vita eccentrica e al mistero dietro un treno per Roma che Mingardi non è riuscito a catturare in tempo.

Saranno in anteprima a Biografilm anche i primi due episodi di "VAI COL LISCIO. L’EPOPEA DEL LISCIO ROMAGNOLO IN TRE ATTI", la serie prodotta da Sky Arte e diretta da Giangiacomo De Stefano, della casa di produzione bolognese Sonne Film, un viaggio nel mondo del liscio con i suoi più grandi protagonisti (tra cui, ovviamente, Raoul e Riccarda Casadei) e il giornalista Italo Cucci come cerimoniere. Un appuntamento imperdibile nell’anno in cui il festival dedica proprio alla danza uno dei suoi focus più importanti.

Confermato inoltre il già annunciato omaggio a Alessandro Rossi e Michele Mellara, un’eccellenza del territorio emilianoromagnolo, una coppia di autori il cui originale percorso artistico è stato riconosciuto dal pubblico e dalla critica sia a livello nazionale che internazionale. Nell’ambito dell’omaggio sarà presentato al pubblico di Biografilm in anteprima mondiale il loro nuovo lavoro: "I’M IN LOVE WITH MY CAR".

Nelle prossime settimane saranno inoltre annunciati altri tre film di produzione emiliano romagnola in programma a Biografilm: uno è un documentario su una figura di grandissimo rilievo nel panorama della cultura nazionale e internazionale che sarà presentato a Biografilm in anteprima mondiale, e gli altri due saranno di finzione, un film drammatico e una commedia brillante entrambi con un cast di grande pregio.

02/05/2017, 16:42