Sudestival 2020

I vincitori della IV edizione del Wag Film Festival


I vincitori della IV edizione del Wag Film Festival
La Giuria Giovani ha assegnato il Premio Wag al miglior film al documentario Grandi ma Piccoli di Matteo Damiani. Cala il sipario sulla quarta edizione del Wag Film Festival: il filo conduttore di questanno era Un Altro Cinema possibile, un tema sul quale si sono confrontati i registi e gli ospiti intervenuti e saliti sul palco dellauditorium Le Fornaci di Terranuova Bracciolini per parlare con il presentatore Vanni Baldini.

I membri della Giuria, vera anima del Festival, hanno decretato come vincitore il documentario del giovane regista Damiani: uno sguardo delicato e profondo sulla vita di Adriana e della madre Livia, questultima affetta da Alzheimer avanzato, e sulla Rsa dove vive lanziana donna. Unopera che gi aveva commosso nella prima proiezione di venerd sera.

Tre le Menzioni Speciali assegnate: per la fotografia ad Amira di Luca Lepone, per la sceneggiatura a Lia, cortometraggio di Arianna Del Grosso, e la menzione LAltro Cinema sociale per A tempo debito di Christian Cinetto. Tre lavori intensi e coinvolgenti in cui si parla rispettivamente della realt dei migranti, della riflessione sulla crescita di una bambina e del progetto di un carcere di Padova con i detenuti che diventano attori per un cortometraggio.

Unedizione di successo, organizzata dallassociazione Le Ali di Icaro, protagonista nellultima giornata anche con due importanti eventi speciali allinterno del programma del Festival: nel pomeriggio Unaltra giustizia possibile?, con letture da Carroll a Kafka, dalla Costituzione al Testo Unico sullImmigrazione, a cura del Laboratorio teatrale, mentre la cerimonia di premiazione stata anticipata dalla proiezione in anteprima nazionale e fuori concorso del WagMovie Laltra parte, diretto dal Wag Film Lab 2.0, il Laboratorio di cinematografia dellassociazione costituito dalla Giuria Giovani del Festival.

Abbiamo imparato tanto e abbiamo vissuto momenti bellissimi di commistione con gli ospiti, i registi, la Giuria e tutto lo staff - ha concluso Jacopo Fontanella, direttore artistico del Festival - Non so come, ma un Altro Cinema possibile, eccome se lo .

13/12/2016, 19:15