Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

ORTIGIA FILM FESTIVAL - Miglior film "Lo Scambio" di Salvo Cuccia


"Lo Scambio" di Salvo Cuccia è il Miglior film di questa edizione dell'OFF. A Davide Giordano il Premio come miglior interprete per "Pecore in Erba". "Quasi Eroi" di Giovanni Piperno vince nella sezione Cortometraggi. Premi del Pubblico a "Un Posto Sicuro" di Francesco Ghiaccio per i Lunghi, "Con te e Senza di Te" di Lucia Sardo per i cortometraggi Premio RaiCinemaChannel e D'Acciao/3


ORTIGIA FILM FESTIVAL - Miglior film
Salvo Cuccia: "Lo Scambio" miglior film OFF 2016
L'Ottava edizione dell’Ortigia Film Festival si chiude con l’assegnazione dei premi alle pellicole in concorso. La giuria lungometraggi presieduta da Niccolò Ammaniti e composta da Valentina Lodovini e Carmine Amoroso ha assegnato il Premio Ficupala 2016 per il Miglior film a "Lo Scambio" di Salvo Cuccia con questa motivazione:
“Un'opera che con pochi movimenti narrativi precisi, una recitazione trattenuta ed una fotografia rigorosa implode in tragedia che risuona tra le mura domestiche senza fare rumore all'esterno”.

Il Premio Ficupala 2016 al Miglior interprete è andato a Davide Giordano per "Pecore in Erba" di Alberto Caviglia.
“La giuria premia come migliore interprete Davide Giordano perché riesce a costruire grazie ai suoi silenzi e ad una espressività intensa e mai carica un novello Zelig romano ed anticonvenzionale” ha motivato la giuria.

Per la sezione cortometraggi, la giuria presieduta da Veronica Pivetti, affiancata da Lorenza Indovina e Maurizio Tedesco ha assegnato il Premio Ficupala 2016 per il Miglior cortometraggio a "Quasi Eroi" di Giovanni Piperno. La motivazioine: “Per aver realizzato un film che con sapienza cinematografica racconta la periferia romana in maniera originale, ironica e carica di umanità”.

Il pubblico, attraverso i voti espressi nel corso del Festival, ha assegnato il Premio al Miglior film a "Un Posto Sicuro" di Francesco Ghiaccio, e al miglior corto a "Con Te e senza di te" di Lucia Sardo.


Il Premio Rai Cinema Channel per il corto più web dell VIII edizione di Ortigia Film Festival è andato a "Italy 2050" di Pablo Apiolazza.
"Perché in pochi istanti ci ha trasportato in un futuro ricco di speranza, di amore per il nuovo e di rispetto per la nostra storia, proprio quello che vorremmo fosse il nostro mondo attuale".

Il Premio per il concorso D’Acciao/3: storie di barattoli, scatolette, tappi e bombolette è stato assegnato a "The Magic Box" di Gabriele Vinci.

Un'edizione ricca di ospiti e di titoli interessanti che è riuscita ad attirare ogni sera un numero incredibile di spettatori, con le due arene del Festival piene per ogni proiezione, dai corti, ai documentari, dai lungometraggi in Concorso agli incontri con interpreti, autori e registi.

Per Lisa Romano, direttore artistico del film, “Una grande soddisfazione da questa edizione di Ortigia Film Festival. Voglio ringraziare tutto lo staff per la dedizione dimostrata. Un grazie alle istituzioni del Comune di Siracusa, della Regione Sicilia e del MIBAC, le giurie e gli ospiti che hanno allietato queste fantastiche serate di cinema estivo”. “Un ringraziamento anche a tutti quelli che credono ancora nel cinema come motore di emozioni e stimolo di riflessioni sulla nostra società”.

16/07/2016, 20:55

Stefano Amadio