Festival del Cinema Cittŕ di Spello
I Viaggi Di Roby

CORTINAMETRAGGIO - Tutti i numeri del 2016


Conclusa la selezione di lavori che parteciperanno al Festival capace di individuare i talenti e anticipare il loro debutto nel lungometraggio. Dal 14 al 20 marzo a Cortina d'Ampezzo


CORTINAMETRAGGIO - Tutti i numeri del 2016
Arrivati all’organizzazione, curata da Maddalena Mayneri e al direttore artistico Vincenzo Scuccimarra ben 400 corti comedy (15 selezionati). Cento invece i book trailers (corti promozionali di libri) e 15 finalisti, 5 le Web series edite e 5 inedite finaliste scelte tra le 50 iniziali. Decisi i principali riconoscimenti: in denaro (Franz Kraler di 1.500 euro al migliore corto in assoluto) e di valorizzazione per l’originalitŕ (Premi Good Weird dello sponsor Lenovo riservati alle web series) o per la circolazione nelle sale (Premio Anec Fice). Si tratta di oltre il 50 per cento in piu’ di opere arrivate, segno evidente della crescita della manifestazione.

L’elevata partecipazione di artisti e di registi giovani e giovanissimi caratterizza la manifestazione. Non a caso Cortinametraggio č stata definita il Festival talent scout contribuendo alla valorizzazione di giovani registi passati dalle proiezioni dei loro corti al Cinema Eden a realizzare film di grande successo. Tra questi Paolo Genovese (sugli schermi con “Perfetti sconosciuti” ma regista anche di “Immaturi”, “Tutta colpa di Freud”, “Sei mai stata sulla luna”, Francesco Munzi (“Anime nere”), Piero Messina (“L’attesa”). Tra le altre iniziative una interessante rassgena di corti degli allievi del Centro Sperimentale di Cinematografia che prendendo spunto da una serie Webseries Rai dal titolom e dai contenuti “Genitori contro figli”, hanno realizzato analoghe Webseries intitolate “Viste dai figli”, IL P remio del pubblico e una selezione di colonne sonore. La manifestazione cortinese attribuirŕ tra l’altro, riconoscimenti ai vincitori dei corti divisi nelle varie sezioni, sia in denaro come i Premi Franz Kraler di 1.500 euro al miglior corto in assoluto, attribuito dal prestigioso brand Franz Kraler, numero uno nel settore internazionale della moda, sia di valorizzazione per l’originalitŕ (Premi Good Weird – Migliore in modo originale della Lenovo, riservati alle web series. Lenovo, societŕ leader mondiale del mercato di PC, da 11 trimestri consecutivi ai primi posti nei mercati di smartphone, tablets e server, sarŕ infatti uno dei main sponsor di Cortinametraggio. Azienda produttrice di computer di ultima generazione, proiettata verso il futuro sviluppando ricerca e innovazione) sia infine per la circolazione nelle sale (Premio Anec Fice dell’Agis)

Ricca di novitŕ Cortinametraggio 2016 che sarŕ dedicata alla memoria di una colonna del cinema italiano, Ettore Scola, recentemente scomparso: La manifestazione sarŕ infatti inaugurata da un corto diretto proprio da Ettore Scola. Sarŕ riproposto “’43-‘97”, che fa parte di una serie di dieci mini-film realizzati dal produttore Giorgio Leopardi e che insieme compongono un vero e proprio film di lungometraggio. Il corto di Scola, che si avvale anche della scenografia di Luciano Ricceri e delle musiche di Armando Trovaioli, racconta la fuga di un ragazzino ebreo che durante i rastrellamenti nazisti si rifugia in una sala cinematografica e qui diventa uomo consapevole seguendo spezzoni dei grandi film storici italiani: da “Roma cittŕ aperta” a “I soliti ignoti”, da “Il sorpasso” al “Gattopardo”, da “Una giornata particolare” proprio di Scola a “Ladri di bambini”.

Ci sarŕ anche un evento speciale "Anna Magnani", una forte presenza Rai, di fatto una media partnership con quotidiane trasmissioni giornalistiche radiotelevisive e con una prestigiosa proiezione in occasione del Giubileo, prodotta da Rai Teche; chiusuria in grande stile con la premiazione dei vincitori da parte delle Giurie specializzate in piazza. Si intende cosi’ coinvolgere al massimo la cittŕ, annuncia la Mayneri.

Da segnalare un riconoscimento particolare e di buon auspicio all’interprete piu’ giovane dell’anno che andra’ a Ludovico Girardello, a cui viene assegnato il premio “Bayer, i mille volti della ricerca” (“ricerca dell’identitŕ e del talento nella vita: il nostro successo passa attraverso la ricerca interiore”), protagonista dell’originale film “Il ragazzo invisibile” di Gabriele Salvatores.

06/02/2016, 09:11

La Redazione