I Viaggi Di Roby

FILM IN TV - I Consigli di cinemaitaliano per sabato 1°


Francesca Archibugi dirige "Questione di Cuore" con Rossi Stuart e Albanese; Geoffrey Rush è protagonista di "La Migliore Offerta" di Giuseppe Tornatore


FILM IN TV - I Consigli di cinemaitaliano per sabato 1°
Rossi Stuart e Albanese, "Questione di Cuore"
Raitre (canale 3) ore 14.55

"Questione di cuore"

2008. Durata: 104’, regia di Francesca Archibugi, con Kim Rossi Stuart, Antonio Albanese, Micaela Ramazzotti, Francesca Inaudi

Trama: Angelo, carrozziere di borgata, e Alberto, sceneggiatore in crisi, vengono colpiti da infarto. I due si ritrovano a condividere la stessa stanza d’ospedale e da quel momento diventeranno indispensabili l’uno per l’altro.

Commento: Liberamente tratto dal romanzo “Una questione di cuore” di Umberto Contarello, il film è una commovente storia d’amicizia maschile tra due personaggi, così diversi sia per carattere che estrazioni sociale ma accomunati dallo stesso problema, firmata con maestria da Francesca Archibugi. Se la regia è abile altrettanto lo sono le interpretazioni dei due protagonisti che regalano ai rispettivi personaggi un’umanità che non lascia indifferente lo spettatore. Da vedere.

Curiosità: Il film si avvale della partecipazione di Stefania Sandrelli, Carlo Verdone, Paolo Virzì, Daniele Luchetti e Paolo Sorrentino, nella parte di loro stessi, e dei camei di Paolo Villaggio e Ascanio Celestini.

Iris (canale 22) ore 18.25

"Il tassinaro"

1983. Durata: 137’, regia di Alberto Sordi, con Alberto Sordi, Marilù Tolo, Anna Longhi, Alessandra Mussolini

Trama: Pietro Marchetti è un tassista che lavora a Roma da quarant’anni a bordo della sua automobile “Zara 87”. Nonostante lo stress e il caos della Capitale, l’uomo ogni sera torna con il sorriso sulle labbra dalla sua famiglia nella sua casa di Ostia Antica.

Commento: Sceneggiato da Alberto Sordi con Age & Scarpelli, il film è un ritratto di Roma e dei suoi abitanti con i loro pregi e i loro difetti. Il film, che si avvale della partecipazione straordinaria di Silvana Pampanini, Federico Fellini, Paolo Frajese e Giulio Andreotti nella parte di loro stessi, ha avuto un sequel meno fortunato “Un tassinaro a New York”, sempre diretto e interpretato da Sordi.

Curiosità: Tra i clienti del personaggio interpretato da Alberto Sordi c’è una donna milanese il cui ruolo è ricoperto da Liù Bosisio, indimenticabile Pina Fantozzi nei primi due film della saga del personaggio ideato da Paolo Villaggio.

Iris (canale 22) ore 21.00

"Ricchi, ricchissimi… praticamente in mutande"

1982. Durata: 95’, regia di Sergio Martino, con Renato Pozzetto, Pippo Franco, Lino Banfi, Edwige Fenech

Trama: In un’aula di tribunale tre poveracci raccontano le loro sfortunate vicende. Un romano perde la moglie, che fugge via con una colonia di nudisti. Un industriale per concludere un importante accordo con un arabo è costretto a offrigli anche la sua avvenente signora, mentre un industriale viene truffato da una bella tedesca.

Commento: Tre barzellette con qualche spunto divertente incentrate sulle storie di altrettanti sfigati alle prese con mille peripezie.

Curiosità: Nel ruolo di un operaio navale appare Maurizio Mattioli.

Sky Cinema Classics (canale 315) ore 21.00

"Don Camillo"

1952. Durata: 107’, regia di Julien Duvivier, con Fernandel, Gino Cervi, Franco Interlenghi, Saro Urzì

Trama: Nel comune di Brescello, nell’Italia del Dopoguerra, il parroco Don Camillo e il sindaco comunista Peppone si fanno la guerra benché si stimino.

Commento: La pellicola rappresenta l’italiano medio e il suo rapporto con la politica durante gli anni della Ricostruzione. Benché ricco di cliché e qualunquismo, il film risulta essere divertente anche grazie alla verve comica dei due protagonisti. Il successo fu tale da avere ben quattro seguiti più uno incompiuto.

Curiosità: Il film prende liberamente ispirazione dai personaggi creati da Giovannino Guareschi in una serie di racconti. La voce di Cristo in croce, con cui dialoga spesso Don Camillo, è di Ruggero Ruggeri, uno dei più importanti attori teatrali della prima metà del Novecento.

Premium Cinema (canale 310) ore 23.05

"La migliore offerta"

2012. Durata: 124’, regia di Giuseppe Tornatore, con Geoffrey Rush, Jim Sturgess, Sylvia Hoeks, Donald Sutherland

Trama: Virgil, antiquario sessantenne, riceve un incarico da una misteriosa ragazza, Claire, la quale gli propone di valutare una serie di opere d’arte situate nella villa dei suoi genitori, da poco scomparsi. Ma nulla è come sembra.

Commento: Girato interamente in inglese, il terzo film internazionale di Giuseppe Tornatore è un ottimo thriller sospeso tra verità e finzione. Un gioco di apparenze o non apparenze abilmente dirette dal regista e portate in scena con convinzione da un cast di ottimo livello.

Curiosità: L’automa di cui Virgil, alias Geoffrey Rush, ritrova i pezzi appartiene al celebre inventore francese del XVIII secolo Jacques de Vaucanson.

30/07/2015, 10:34

Niccolò Di Francesco