I viaggi di Roby

FILM IN TV - I Consigli di cinemaitaliano per lunedì 27


Riccardo Scamarcio re della giornata televisiva con "Cosimo e Nicole" di Francesco Amato e "Una Piccola Impresa Meridionale" di Rocco Papaleo


FILM IN TV - I Consigli di cinemaitaliano per lunedì 27
Rocco Papaleo e Riccardo Scamarcio
Rai 5 (canale 23) ore 9.55

"Gli indifferenti"

1964. Durata: 115’, regia di Francesco Maselli, con Claudia Cardinale, Tomas Milian, Rod Steiger, Paulette Godard

Trama: I fratelli Carla e Michele Ardengo provengono da una famiglia dell’alta società romana. Annoiati dalla loro condizione sociale, lei finirà tra le braccia di Leo, amante della madre, lui tra quelle di Lisa, amica della mamma nonché ex amante di Leo.

Commento: Tratto dall’omonimo romanzo d’esordio di Alberto Moravia e sceneggiato dal regista insieme a Suso Cecchi D’Amico, il film descrive l’aggressività e il cinismo della nuova borghesia priva di qualsiasi valore. Non pienamente riuscito, ma comunque un buon film.

Curiosità: L’attore Consalvo Dell’Arti fa un’apparizione nei panni di un ufficiale giudiziario.

Rai Movie (canale 24) ore 12.40

"Cosimo e Nicole"

2012. Durata: 101’, regia di Francesco Amato, con Riccardo Scamarcio, Clara Ponsot, Paolo Sassanelli, Souleymane Sow

Trama: Cosimo e Nicole si conoscono al G8 di Genova e si innamorano subito. Dopo aver girato l’Europa tornano nel capoluogo ligure dove iniziano a lavorare per un organizzatore di concerti. Ma un drammatico evento rischia di incrinare il loro rapporto.

Commento: L’opera seconda di Francesco Amato è un ritratto sentimentale che affronta temi quanto mai attuali quali il lavoro nero, le morti bianche, il sogno di trovare un impiego stabile e la necessità di scendere a compromessi. Un film ben girato e con delle convincenti interpretazioni degli attori. Da vedere.
Curiosità: Il film, nelle scene dei concerti, si avvale della partecipazione straordianaria di alcuni dei più importanti gruppi rock italiani quali Afterhours, Marlene Kuntz, Verdena.

Sky Cinema Cult (canale 314) ore 15.50

"Puerto Escondido"

1992. Durata: 110’, regia di Gabriele Salvatores, con Diego Abatantuono, Claudio Bisio, Valeria Golino, Renato Carpentieri

Trama: Un bancario milanese, braccato da un commissario che vuole farlo fuori, fugge in Messico dove incontra due italiani con cui fa amicizia.

Commento: Tratto dall’omonimo romanzo di Pino Cacucci è il quarto e ultimo capitolo della cosiddetta Tetralogia della Fuga firmata da Gabriele Salvatores. Il film punta il dito contro il consumismo e i vizi degli occidentali mettendoli a confronto con la povertà che regna nell’America del Sud.

Curiosità: Cammeo di Fabrizio Bentivoglio che appare su un pullman nei panni di uno “sballato”.

Premium Cinema Comedy (canale 336) ore 21.15

"Una piccola impresa meridionale"

2012. Durata: 103’, regia di Rocco Papaleo, con Riccardo Scamarcio, Barbora Bobulova, Rocco Papaleo, Sarah Felberbaum

Trama: Don Costantino ha deciso di rinunciare ai voti per amore. Tornato in famiglia, in un paese del Sud, viene spedito dalla mamma in un vecchio faro abbandonato per evitare lo scandalo. Qui viene raggiunto da una serie di personaggi, ognuno con i suoi problemi.

Commento: Dopo “Basilicata coast to coast”, Rocco Papaleo torna dietro la macchina da presa per firmare una commedia ispirata al suo omonimo libro e incentrata sulle vicende di una serie di personaggi alla ricerca di un ruolo nella società. Rispetto alla pellicola d’esordio è un piccolo passo indietro, ma il lungometraggio ha comunque degli spunti divertenti risultando godibile.

Curiosità: Pur essendo ambientato nella finzione in un paese del Sud, il film è stato interamente girato in Sardegna. In particolar modo il faro “protagonista” della pellicola si trova a Capo San Marco nei pressi di Tharros-Cabras, in provincia di Oristano.

27/07/2015, 09:22

Niccolò Di Francesco