Napoli Film Festival
I viaggi di Roby

IL MONDO DI NERMINA - Tre donne alla ricerca
della propria identità ed origini


La storia di Nermina, Almedina e Melisa, tre donne che decidono di tornare il Bosnia Erzegovina affrontando il loro passato e le incertezze del futuro.


IL MONDO DI NERMINA - Tre donne alla ricerca della propria identità ed origini
Una scena de "Il Mondo di Nermina"
E' una storia di partenze e ritorni "forzati", ma soprattutto di orgoglio e tenacia quella raccontata da Vittoria Fiumi nel documentario "Il Mondo di Nermina". Le tre protagoniste sono Nermina, e le due figlie Almedina e Melisa, che dopo la tragica guerra dei Balcani decidono di ritornare ad occupare la propria casa nel villaggio mussulmano di Prhovo nel nord-ovest della Bosnia Erzegovina. La storia, ambientata in parte anche in Germania, occupa l'arco temporale di un anno, un anno fatto di speranze e sogni per il futuro, ma anche di una lucida consapevolezza dell'atroce passato che incombe sempre nei rapporti familiari tra le tre donne.

Vittoria Fiumi osserva quotidianamente le dinamiche sociali con estrema lucidità, mostrandoci con pudore come tre esseri umano apparentemente normali possono inconsapevolmente trasformarsi in "eroine" con la loro capacità di reagire ad una catastrofe umana senza precedenti. E' il "non-luogo", dimenticato da tutti, in primis dai sui ex-abitanti che riprende vita tramite le tre donne, che non si vogliano arrendere, pur sempre nel dubbio di partire o restare. Nel documentario c'è una dimensione spazio-temporale del "vuoto", che cerca di essere colmato, sia fisicamente che psicologicamente.

Questo è "Il Mondo di Nermina", un Mondo tutto da ricostruire, da inventarsi, da dover conquistare, distrutto dal passato e dal futuro incerto, un Mondo in bilico tra sogno e realtà. Quella raccontata nel film sembra una favola moderna, ma è pura realtà, puro realismo, puro documentario di creazione e di osservazione che si addentra nell'antropologia...

04/07/2015, 17:11

Simone Pinchiorri

Video del giorno