Sudestival 2020
Meno di Trenta

ADDIO A VINCENZO VERDECCHI - Morto il regista e produttore


Una carriera tra cinema e TV, tra regia e produzione.


ADDIO A VINCENZO VERDECCHI - Morto il regista e produttore
Vincenzo Verdecchi
E' deceduto a Roma, all'et di 67 anni, il regista, sceneggiatore e produttore cinematografico Vincenzo Verdecchi.

Nato nella capitale il 18 maggio 1948, Verdecchi inizia a lavorare per il cinema curando il montaggio di "Il Sospetto" di Citto Maselli. Il suo esordio come regista datato 1989 con il film "Con i Piedi per Aria". Successivamente dirige "La notte del solstizio d'estate" (1990), "Suppl" (1993) ed "Ora e per sempre" (2005) con Gioele Dix e Kasia Smutniak.

Per la TV realizza "In nome della famiglia, serie televisiva" (1997), "Mio padre innocente" (1997), "La forza dell'amore" (1998), "Ricominciare" (2000), "Orgoglio 3" (2006), "A voce alta" (2006), "Questa la mia terra - Vent'anni dopo" (2008), "Un medico in famiglia 7" (2011) e "Le tre rose di Eva" (2012 - 2015).

Con il fratello Alessandro ha gestito alcune societ di produzione e distribuzione, riunite sotto la Verdecchi Film, con la quale produce "Ascolta la Canzone del Vento" di Matteo Petrucci (2002), "Texas '46" di Giorgio Serafini, "L'Educazione di Giulio" di Claudio Bond (2000), "Maestrale" di Sandro Cecca (2000), "Ponte Milvio" di Roberto Meddi (2000).

18/06/2015, 15:02

Simone Pinchiorri