Sudestival 2020
I Viaggi Di Roby

I finalisti del Festival “Tulipani di Seta Nera: Un Sorriso Diverso”


I finalisti del Festival “Tulipani di Seta Nera: Un Sorriso Diverso”
Al via l’ottava edizione del Festival “Tulipani di Seta Nera: Un Sorriso Diverso” che si svolgerà il 25 Aprile dalle ore 12.00 alle 20.00 e il 26 Aprile dalle ore 10.00 alle 21.00 presso la Casa del Cinema di Roma, per concludersi con un grande galà di premiazione il 27 Aprile dalle ore 19.00 al Teatro Greco.

La manifestazione, presieduta da Andrea Roncato, ha l’obiettivo di promuovere il lavoro di giovani registi che con i propri lavori sappiano raccontare le diversità, valorizzandole e trasformandole in un momento d’integrazione e di ricchezza.

Oggi sono stati annunciati i 14 corti finalisti che parteciperanno alla rassegna e che sono stati selezionati tra più di 55 opere pervenute ai giurati del Festival nei mesi scorsi:

1. DAILY LYDIA di Marco Zuin
2. CHI FA OTELLO? di David Fratini
3. AnnA di Giuseppe Marco Albano
4. THRILLER di Giuseppe Marco Albano
5. NEL SILENZIO di Lorenzo Ferrante e Matteo Ricca
6. IL LADRO DI DITA di Pietro De Silva
7. L'ATTIMO DI VENTO di Nicola Sorcinelli
8. DINDALO' di Simone Paralovo
9. COME IL VENTO TRA I SALICI di Giorgio Gori e Tomaso Vimercati
10. IL RIPARATORE DI SANTI di Luciano Parravicini
11. MIHAELA di Antonio Petruccelli
12. IL GIORNO PIU’ BELLO DELLA MIA VITA di Patrizia Fregonese de Filippo
13. ONDA ANOMALA – UN COLPO AL SOLE di Fabio Pompili Rossini e Antonio Parisiani (Michele Antonio Parisi)
14. LA RESISTENZA CONTINUA - RACCONTI PARTIGIANI DI ADOLFO PERUGIA di Guido Calanca

La selezione delle 14 opere, che saranno messe in onda sui canali RAI 4, RAI Movie e RAI Premium e che concorreranno al premio come Miglior Corto e Miglior Sorriso Nascente (dedicato solo agli emergenti), sono state selezionate dalla Giuria, presieduta da Sara Iannone, presidente dell'associazione Alba del Terzo Millennio e composta da esperti del settore del cinema, dello spettacolo e della comunicazione, tra cui : Carlo Brancaleoni, responsabile delle opere prime e seconde di Rai Cinema, Caterina D’Amico, preside del Centro Sperimentale di Cinematografia, lo sceneggiatore Giorgio Arlorio, il direttore d’orchestra Vince Tempera, il regista Roan Johnson e l’attrice Paola Minaccioni.

Oltre ai premi sopra citati, il Festival affronta diverse tematiche con sezioni speciali dedicate; “Il sorriso nell’infanzia”, per sottolineare l’importanza del mondo infantile con il sostegno di CIFA Onlus, “Il valore del lavoro” per mettere in risalto l’importanza della prevenzione e della sicurezza sui posti di lavoro in collaborazione con INAIL Anmil Onlus, “La capacità di integrazione delle religioni” per rappresentare la potenzialità delle religioni verso l’integrazione e “Il contributo delle donne nei ruoli di vertice” per dimostrare l’importanza della presenza femminile in ambiti professionali e imprenditoriali di spicco.

La novità di quest’anno è la sezione dedicata ai videoclip, tesa a sottolineare come i video musicali siano in grado di raccontare storie di importante valore sociale attraverso le immagini e il testo. Di seguito la selezione dei video finalisti:

1. INCOMPATIBILI di Patrizia Fregonese de Filippo
2. BAMBINI DI NATALE’ di Giusy Rocca
3. E SMETTILA DI CHIAMARMI AMORE di Patrizia Fregonese de Filippo
4. AMI PER SEMPRE di Manuel Cardella

Il “Festival Internazionale del Film Corto Tulipani di Seta Nera” (TSN) in programma a Roma dal 25 al 27 aprile si è affermato ormai come uno dei più prestigiosi e significativi eventi di cinema sociale realizzati in Italia.
Nato da un’idea di Paola Tassone, e prodotto dall’Associazione studentesca universitaria “l’Università Cerca Lavoro” presieduta da Ilaria Battistelli, la rassegna, unica nel suo genere, vuole focalizzare e contrastare i pregiudizi legati al termine diversità, attraverso la promozione dei lavori dei registi e degli autori di cinema che sappiano raccontare attraverso le immagini, non soltanto il semplice racconto di una diversità, ma l’essenza della diversità, puntando soprattutto alla sua valorizzazione.

30/03/2015, 12:57