Sudestival 2020

GIORNATE DI SORRENTO - Cinema da ripensare


De Laurentiis dalle Giornate Professionali: Basta con lammucchiata di film", inaugurando la prima giornata con un appello allindustria


GIORNATE DI SORRENTO - Cinema da ripensare
Aurelio De Laurentiis
Avvio con polemica per le 37e Giornate Professionali di Sorrento (1-4 dicembre), lappuntamento di fine anno dellindustria cinematografica dove vengono presentati i titoli della stagione a venire.

Per Aurelio De Laurentiis giunto il momento di porre fine alla cannibalizzazione dei film. Il cinema italiano fa harakiri da un decennio ha detto il presidente di Filmauro e le ammucchiate non fanno bene a nessuno. Prima a film di un certo livello veniva garantita una tenitura di 4-6 settimane oggi questa continua uscita di titoli porta solo a meno fatturato. Abbiamo ucciso lhome video senza trovare unalternativa, non abbiamo rapporti con le televisioni private, in somma siamo un mercato asfittico per nostra stessa volont.

De Laurentiis che ha aperto la convention Universal, con cui la sua compagnia Filmauro ha un accordo per la distribuzione in sala dei titoli, ha poi lanciato al nuovo presidente Anec Luigi Cuciniello, linvito ad aprire al pi presto un tavolo che aiuti tutta lindustria ad affrontare il futuro.

Il produttore ha quindi presentato alla platea di esercenti del Centro congressi Hilton di Sorrento il suo film per queste feste, "Un Natale stupefacente" il primo del post Parenti-De Sica, diretto da Volfango De Biase con protagonista di nuovo la coppia Lillo e Greg affiancati da Ambra Angiolini, stavolta alle prese con una storia unica, non pi ad episodi perch come detto dalla stesso De Laurentiis non funzionano pi come forma drammaturgica.


da Sorrento Valentina Neri

02/12/2014, 19:41