-D30
I Viaggi di Robi

Note di regia del documentario "La Città Sconosciuta"


Note di regia del documentario
Il racconto avviene in prima persona, e narra il mio percorso di avvicinamento allo scrittore Giuseppe Antonio Borgese. Il viaggio porta vari tasselli che progressivamente vanno a comporre l'immagine di G.A. Borgese, icona mancata del viaggiatore inquieto.
Ho scelto di raccontare il mio processo di identificazione in un autore del passato perché è questi uno dei più importanti autori autobiografici, perché egli stesso si metteva in scena nei suoi romanzi. Borgese amava definirsi “pellegrino appassionato”, e mise al centro della sua poetica una delle idee su cui si fonda questo film: l'importanza del mentore per ogni eroe in viaggio.
La camera è stata predisposta prevalentemente in controluce: un modo per andare oltre gli elementi contingenti, per immaginare un genius loci nei luoghi in cui mi sono spostato, per raccontare l'eterno topos della guida in cui si rifugia colui che è spaesato nell'ignoto.

Federico Savonitto