Sudestival 2020
Meno di Trenta

Note di regia del documentario "Terra del Ritorno"


Note di regia del documentario
Questo film vuole parlare della Sicilia come paesaggio possibile e impossibile attraverso il rapporto del suo territorio, e non solo, con gli SGUARDI costituitivi del film: quello esplicito del maestro fotografo, e quello implicito della regista Valentina Pellitteri interessata nel suo percorso formativo al rapporto tra cinema e altri linguaggi delle arti visive e performative.
La fotografia rappresenta la fine e l'inizio al tempo stesso di un intervallo sospeso. Il mezzo cinematografico qui rappresenta il tempo di questo atto: riesce ad espandersi attraverso il movimento in ci che racchiuso nello spazio della stessa foto e sconfinare; cerca semplicemente attraverso il ritmo del montaggio di mettere in relazione tra loro gli scatti; e infine racconta tutto ci che nella pratica della fotografia si riferisce al rituale della fotografia, al tempo dellazione e dellincontro delluomo coi luoghi.

Valentina Pellitteri