I Viaggi Di Roby

NESSUNO MI PETTINA BENE COME IL VENTO


Il nuovo lavoro di Peter Del Monte con Laura Morante arriva in sala giovedì prossimo 10 aprile. L'incontro tra una donna che osserva il mondo dalle finestre della sua casa al mare e una ragazzina in conflitto con i suoi genitori separati. Una conoscenza che porterà qualcosa a ognuna di loro. Distribuito da AcademyTwo e prodotto dalla "11 Marzo" con Rai Cinema e il contributo del Mibac


NESSUNO MI PETTINA BENE COME IL VENTO
Dopo 7 anni torna Peter Del Monte, raccontando ancora una storia al femminile. Un'undicenne e una scrittrice si incontrano per caso e per forza e condividono la propria vita arrivando a scoprire qualcosa di nuovo.

"Nessuno mi pettina bene come il vento" è una storia ambientata al mare d'inverno, dove il grigio del cielo occupa tutti gli spazi visibili insieme al rumore delle onde. Il disagio di chi, per scelta o per forza, trascorre la vita in un paese sul mare di diffonde orizzontalmente agendo in modo differente sulle persone, provocando voglia di fuga o piacere nella staticità.

Laura Morante è Arianna, la scrittrice che vive isolata dal mondo e che si trova ad ospitare una bambina, interpretata da Andreea Denisa Savin, in conflitto con i genitori; in realtà nulla sembra accadere tra le due ma la voglia di qualcosa di diverso della ragazzina apre anche alla donna diverse porte sulla realtà che la circonda. L'incontro con un ragazzo più grande, Jacopo Olmo Antinori, sconvolge l'esistenza della giovane al quale basta un solo, platonico incontro, per conoscere l'amore.

Il film, prodotto dalla "11 marzo" di Matteo Levi, con un budget evidentemente ridotto, appare però ricco di mestiere e di professionalità, con le misurate e precise prove degli interpreti ad accompagnare una storia esile fatta più di persone che di eventi.

Peter Del Monte, confeziona un film piccolo ma di qualità, che non andrà certo ad entusiasmare le masse ma a riportare gioia tra gli amanti del cinema fatto come si deve, grazie anche agli attori e all'apporto della fotografia di Marcello Montarsi e al montaggio di Ugo De Rossi.

07/04/2014, 15:46

Stefano Amadio