Sudestival 2020
Meno di Trenta

Si gira ad Aosta il cortometraggio "America"


Si gira ad Aosta il cortometraggio
S'intitola "America" il nuovo film del regista Alessandro Stevanon. Un titolo che porterebbe lontano se non presentasse la storia vera di Giuseppe Bertuna, o meglio, Pino America, come lo chiamano tutti incontrandolo per le strade di Aosta. E' questo il suo palcoscenico, la vita il suo copione: la vita del "primario del reparto eternit", come ama definirsi, raccontata sottovoce in un cortometraggio garbato e dissacrante, drammatico e surreale. Una storia racchiusa in un corto per scelta tecnica, ma soprattutto stilistica in quanto metafora della vita stessa: breve e intensa, ma anche imprevedibile e improvvisa, come la morte. Quella vita che Pino America provoca con corna da vichingo e turpiloqui erotici. Quella morte che gli permette di tirare a campare e, con grande umanit, restituire dignit terrena a chi non lo racconter mai.

Il cortometraggio stato prodotto dallo stesso Stevanon con il sostegno della Film Commission Valle d'Aoste e con la collaborazione di Nikon. Nella troupe, alcune giovani professionalit, tra cui: Raffaele D'Anello (Meat Beat Studio), Samuel Giudice e Fabrizio Falcomat (Stopdown Studio), e la truccatrice Sara Franchina. Il montaggio stato curato da Fabio Bianchini Pepegna, la fotografia di Damiano Andreotti e la color correction di Orash Rahnema.

La produzione del film terminer nel prossimo autunno.

17/07/2013, 08:54