I Viaggi Di Roby

SMETTERE DI FUMARE FUMANDO - L'ultima sigaretta di Gipi


"Gipi" si mette in scena in prima persona con una piccola camera digitale e ci porta al centro del suo tormentato rapporto con il tabacco.


SMETTERE DI FUMARE FUMANDO - L'ultima sigaretta di Gipi
Certi film sono adatti a sondare le ossessioni piů profonde. In “Smettere di Fumare Fumando”, Gipi, al secolo Gianni Pacinotti, si mette in scena in prima persona con una piccola camera digitale e ci porta al centro del suo tormentato rapporto con il tabacco che č iniziato quando aveva 14 anni. Girato in soli dieci giorni e costato solamente 350 euro, il film utilizza vari formati di ripresa, riuscendo ad entrare nel quotidiano dell’artista con ironia ma anche con profonda introspezione.

Il film č stato presentato al Torino Film Festival ma non ha ancora ottenuto una sua distribuzione probabilmente per la sua caratteristica di “video – diario” che spaventa da sempre pubblico, esercenti e distributori. Quello di Gipi questa volta č un cinema che torna alle sue origini di video maker indipendente dopo l’esordio sul grande schermo con “L’ultimo terrestre”, č un esperimento di cinema brut che gioca volutamente sullo spappolamento low – fi del digitale e sulla poca qualitŕ dell’audio che non č professionale. Tutti primi piani, quasi sempre su Pacinotti, una faccia da attore mancato, battute al vetriolo in stile pisano ma anche tanto quotidiano e tanti pensieri sulla vita e sulla morte. La toscanitŕ esce in molte scene, Gipi uccide il critico che si č infilato nel suo bagno di casa come in un film di Lynch, l’astinenza da nicotina verso il decimo giorno comincia a causare allucinazioni e il Pacinotti e la sua compagna si risvegliano al mattino con enormi teste di ippopotamo. Si gioca con gli amici e si scherza su alieni ed extraterrestri, altra ossessione dell’artista – filmaker. Il digitale serve anche a ripescare immagini e traumi dell’infanzia.

Molto toccante la scena dove Gipi va a Tirrenia a rivedere la casa delle vacanze, la stanza dove una notte di una felice vacanza si trasformň per lui in un incubo allucinante. L’episodio viene descritto anche nel fumetto “LVDM, la mia vita disegnata male”. “Smettere di Fumare Fumando” č un esperimento digitale, un video diario ben riuscito tra Bud Spencer e David Lynch, da vedere possibilmente senza sigaretta.

11/03/2013, 13:45

Duccio Ricciardelli