Sudestival 2020

AMERIQUA - Il viaggio in Italia, baffi neri e mandolino


Dopo il festival del clich organizzato da Woody Allen con "To Rome with Love", arriva la sagra del luogo comune con Bobby Kennedy III, Giancarlo Giannini e Alessandra Mastronardi. Un'apparizione di Alec Baldwin stempera l'atmosfera paesana, ma dura poco. In uscita a maggio in Italia e in autunno negli USA.


AMERIQUA - Il viaggio in Italia, baffi neri e mandolino
Bobby Kennedy III Charlie in "Ameriqua"
Povero Bobby... ci manca solo l'antico romano sdraiato che mangia uva dal grappolo nel triclinio e poi la rassegna dei luoghi comuni sull'Italia al completo. E non basta dichiarare che tutto voluto, perch dal film non esce altro.

Malgrado nella sinossi sia specificato "oltre i pregiudizi, gli stereotipi, i falsi credo..." nel film diretto da Marco Bellone e Giovanni Consonni c' proprio tutto. La mafia, i mafiosi, i baffi neri, i ladri cretini all'aeroporto, la spider Alfa Romeo, la canzone "Caruso", la canzone "Tu vuoi fa' l'americano", il maschio geloso, la femmina un (bel) po' "facile", i fannulloni, il ladro di biciclette, la coppietta in vespa, gli spaghetti a tutte l'ore, il vino, il rag bolognese, il cialtrone malato di femmine, il cialtrone malato di calcio, la festa di famiglia. E mi fermo perch ricordare porta solo dolore.

Costruito su una storia semplice quanto banale, manca della bench minima traccia di sceneggiatura, con dialoghi ed eventi che capitano a caso solo per dare spazio ai clich sopra indicati. Ogni cosa importante la prima ad accadere: il primo ragazzo incontrato sull'aereo diventer il suo ospite e miglior amico; la prima persona all'aeroporto di Napoli il mafioso ladro; la prima ragazza diventer la sua fidanzata; la prima spider d'epoca che passa lo porta a Roma; la prima impiegata del Consolato lo invita a dormire a casa. E mi fermo perch ricordare porta dolore.

In tutto questo si muove il povero Bobby; Bobby Kennedy III, che a parer nostro, dichiarandosi sceneggiatore di professione, forse a causa della lingua non ha ben capito in che italico pasticcio finito. E se lo pure scritto da solo con Caterina Mazzuccato e Matteo Bortolotti.

Magistrale l'interpretazione di Alec Baldwin, padre del giovane protagonista che consiglia via telefono al figlio un moderno Gran Tour formativo; tre minuti, poi attacca e sparisce.
Giancarlo Giannini il boss all'acqua di rose, padre della giovane Mastronardi, prima donna conosciuta da Bobby e sua futura fidanzata. Alessandra Mastronardi ride e... recita in inglese.

Con le musiche originali di Lucio Dalla, uscir il 16 maggio.

Massima libert per tutti di girare film, spendere soldi propri, avere aspirazioni artistiche. Ma nostro dovere avvisare gli spettatori che usciranno dal cinema con 7 euro di meno in tasca. Cari italiani, "Warning!".

16/03/2013, 10:00

Stefano Amadio