FilmdiPeso - Short Film Festival

DRACULA 3D - Paura e ironia (involontaria?) per Argento


Non convince l'ultimo film di Dario Argento, tratto dal celebre libro di Bram Stoker e interpretato da Thomas Kretschmann, Rutger Hauer e Asia Argento


DRACULA 3D - Paura e ironia (involontaria?) per Argento
Il rosso di rito gi nel titolo e nei sottotitoli del "Dario Argentos Dracula 3D", dove il sangue scorre a fiumi e il 3D risulta superfluo, sprecato!
Gli effetti speciali usati dal maestro romano dellhorror sono pi che sufficienti per narrare le truculenti e orripilanti malefatte del Conte Dracula nella sua nativa Transilvania. Gli attori se la cavano in blocco senza biasimo e senza lode. La rivisitazione del celebre romanzo di Bram Stoker da parte di Dario Argento, messa in cantiere nel 2010, non si accontenta del sangue, ma squaterna anche scene di sesso e mette in scena ogni sorta di bestie: da branchi di lupi famelici, a gufi, civette ed altri rapaci, sciami di mosche, ragni e scarafaggi. Nella panoplia di oggetti e cose utilizzate per sconfiggere lincarnazione del male, il mellifluo Dracula (interpretato con aplomb british e perfetta padronanza dei suoi sentimenti da Thomas Kretschmann), si trovano aglio, croci, ferri di cavallo e spuntoni. La suspense aleggia dallinizio alla fine e lumorismo, anche involontario, si manifesta a tratti.

La vicenda ha inizio nel 1893 nel villaggio carpatico di Passburg con larrivo di Jonathan Harker, assunto dal Conte come bibliotecario. Il giovane timido e impacciato subito adocchiato dalla procace Tanja, gi vampirizzata da Dracula, che non esita a succhiargli il sangue. Dopo ci penser il Conte a eliminarlo. I morti per mano di Dracula si moltiplicano e una atmosfera di terrore si estende dal castello al villaggio. Tra le vittime anche la prosperosa Lucy (Asia Argento), amica di Mina e moglie del bibliotecario.
Questultima non soccombe ai denti acuminati dellimmortale Dracula, in quanto questi - che si nutre di sangue da quattrocento anni - lha scelta per sostituire la sua amata e compianta consorte Dolingen, defunta allet di ventanni.

Sotto i denti di Dracula passano a miglior vita anche il padre di Lucy, sindaco di Passburg, ucciso da una mantide religiosa gigante (la pi originale ed esilarante invenzione del film) e il rubicondo fifone prete ortodosso che si era unito al dottore dei pazzi e agguerrito cacciatore di vampiri Abraham van Helsing.
E proprio il dottore britannico, vecchia conoscenza del capostipite dei vampiri, in un epico duello allultimo sangue e con laiuto della candida Mina, vedova inconsolabile, riduce in polvere il Conte, liberando cos lumanit dallinventore delle trasfusioni violente e illegali.

La pellicola piacevole e ritmata ha svagato e divertito, ma non convinto il pubblico, in inglese con cadenze italiane e sottotitoli in francese. Per la cronaca la sala Bunuel di 420 posti non era completa. Gli applausi sono stati tiepidi e inframmezzati da qualche sghignazzata dovuta al 3D e altre situazioni strane male interpretate. Il Dracula in 3D, dellautore cult dellhorror, non valeva lattesa in fila di quarantacinque minuti.

21/05/2012, 12:17

Martine Cristofoli