Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

In cofanetto libro+dvd "40% - Le mani libere del destino"


In cofanetto libro+dvd
Dal 10 al 14 maggio la cooperativa sociale Arcobaleno del Consorzio Sociale Abele Lavoro, partecipa per il primo anno al Salone Internazionale del Libro di Torino con il suo stand fatto di carta, cartone e colori, il film "40% - Le mani libere del destino" di Riccardo Jacopino e il libro Visti da dentro di Giovanni Iozzi.

Allo stand (Padiglione 2 - H117 G118) i visitatori del Salone troveranno uno spazio interattivo di informazione e scambio dove conoscere più da vicino le molteplici attività portate avanti in questi vent’anni dalla cooperativa come il servizio Cartesio per la raccolta differenziata porta a porta della carta e del cartone e gli altri più recenti servizi per l’ambiente - ma anche scoprire la filosofia di Arcobaleno, un modello d’impresa che mette in campo capacità imprenditoriali in grado di competere sul mercato senza rinunciare alla missione primaria di creare opportunità lavorative per soggetti cosiddetti svantaggiati.

E il Salone sarà anche un’occasione per parlare dei nuovi progetti culturali di Arcobaleno come "40% - Le mani libere del destino" di Riccardo Jacopino, il primo film prodotto dalla cooperativa che attraverso la storia di Lucio, uno dei ragazzi di Cartesio, racconta come la cooperativa opera con i “soggetti svantaggiati” perché diventino lavoratori riconosciuti, come il loro lavoro si amalgami con i gesti, i rumori, le luci, i ritmi di quello degli altri e come le loro vite, a poco a poco, diventino“normali”.

Giovedì 10 maggio,alle ore 15.30 presso la Sala Gialla del Lingotto Fiere, verrà presentato il “Cofanetto Arcobaleno” che contiene il dvd di 40% - Le mani libere del destino e il libro Visti da dentro di Giovanni Iozzi, collage di ritratti dei lavoratori della cooperativa. All’incontro parteciperanno l’attrice Luciana Littizzetto che ha recitato nel film, Steve Della Casa presidente di Film Commission Torino Piemonte che ha sostenuto il progetto, il protagonista del film Lucio e altri amici della cooperativa che leggeranno i ritratti del libro, come la direttrice del Circolo dei Lettori Antonella Parigi, la narratrice e sceneggiatrice Anna Pavignano, il giornalista Rai Santo Della Volpe, il direttore della Casa Circondariale “Lorusso Cotugno” Pietro Buffa e il presidente di Legacoop Piemonte Giancarlo Gonnella.
La presentazione, introdotta dal presidente di Arcobaleno Potito Ammirati, sarà conclusa dalle parole e riflessioni di Don Luigi Ciotti, presidente del Gruppo Abele e di Libera.

Distribuito da CG Home Video, il “Cofanetto Arcobaleno” sarà in vendita allo stand della cooperativa e il ricavato verrà devoluto al progetto di cooperazione internazionale del Gruppo Abele in Costa d’Avorio (Communauté Abel di GrandBassam).

"Le ragioni che ci hanno spinto ad organizzare una presenza al Salone del Libro - spiega il presidente della cooperativa sociale Arcobaleno Potito Ammirati - vanno oltre la necessità di presentare un’iniziativa culturale nata in seno alla cooperativa come il film e il ‘Cofanetto Arcobaleno. Ciò che anima la nostra partecipazione al Salone è proseguire l’investimento sulla dimensione culturale della cooperativa. L’efficienza economica e la produzione di beni comuni, in altre parole il mercato e la socialità, devono coesistere nella ragion d’essere della cooperativa; se l’uno (il mercato) prevale sull’altra (la socialità) l’esperienza cooperativa si snatura. Il progetto culturale iniziato da Arcobaleno ci sostiene nel dialogo con la politica, con le imprese, con il sindacato e con la cittadinanza, rafforzando l’azione di accreditamento della nostra esperienza anche al di fuori del nostro ambiente".

26/04/2012, 13:30