I viaggi di Roby
Nuovo Cinema Aquila

Le vacanze di Natale alla Casa del Cinema di Roma


Le vacanze di Natale alla Casa del Cinema di Roma
Luned 19 alle ore 15, in occasione delluscita home video della versione integrale del film, verr presentato "Noi credevamo" di Mario Martone, seguito dal cortometraggio "La meditazione", realizzato da Mario Martone in collaborazione con la coreografa Raffaella Giordano. A seguire, Mario Martone e Raffaella Giordano incontrano il pubblico; modera il critico cinematografico Fabio Ferzetti.

Dal 19 al 29 dicembre 2011 la Casa del Cinema ospiter una retrospettiva completa dellopera cinematografica di Franco Zeffirelli, promossa e organizzata dal Roma Film Festival.
Si comincia luned 19 dicembre (ore 20.30) con il documentario "Per Firenze", girato da Franco Zeffirelli nel 1966 per raccontare al mondo intero lalluvione di Firenze, sua citt natale. Narratore deccezione lattore britannico Richard Burton; commento musicale di Ennio Morricone. A seguire, alle ore 21.30, "La bisbetica domata", insuperato adattamento cinematografico della commedia di Shakespeare, interpretato da Elisabeth Taylor insieme a Richard Burton. Marted 20 dicembre sar la volta di "Camping" (ore 19.00), pellicola che nel 1957 segna il debutto nella regia cinematografica di Franco Zeffirelli, che aveva gi al suo attivo una nutrita carriera teatrale ma anche significative esperienze cinematografiche come attore e come aiuto regista. Il film interpretato da Paolo Ferrari, Marisa Allasio e Nino Manfredi. A seguire, verr proiettato "Romeo e Giulietta" (ore 21.30), secondo dei tre film shakespeariani di Zeffirelli, e sicuramente il pi celebre.
Mercoled 21 dicembre (ore 19.00) verr presentato "The champ" ("Il campione"), interpretato nel 1979 da Jon Voight e Faye Dunaway, remake dello storico film di King Vidor e tuttora considerato uno dei film pi commoventi di tutti i tempi. A seguire, "Amleto" (ore 21.30), terzo capitolo della trilogia shakespeariana cinematografica di Zeffirelli, musicato da Ennio Morricone e interpretato da Mel Gibson, Glenn Close, Alan Bates e Helena Bonham Carter.
Gioved 22 dicembre sar interamente dedicato al "Ges di Nazareth", a partire dalle ore 19.00. Realizzata per la RAI e per la ITC Entertainment, questopera poderosa dura oltre quattro ore ed interpretata da un cast deccezione: intorno a Robert Powell (Ges Cristo), Olivia Hussey, Anne Bancroft, Anthony Quinn, Ernest Borgnine, Laurence Olivier, Peter Ustinov, Christopher Plummer, Fernando Rey, Michael York, Ralph Richardson, Rod St eiger, James Mason, ma anche gli italiani Renato Rascel, Valentina Cortese e Claudia Cardinale.
Nei giorni 23, 24 e 25 dicembre la Casa del Cinema sar chiusa al pubblico.

La programmazione riprender luned 26 dicembre con un triplo appuntamento. Charlotte Gainsbourg, Anna Paquin e William Hurt sono i protagonisti di "Jane Eyre" (ore 16.30), tratto dallomonimo romanzo di Charlotte Brnte. Alle 19.00 verr proiettato "Storia di una capinera", ancora un adattamento da unopera letteraria, tratto dal romanzo di Giovanni Verga. E alle 21.30, verr proposta "La Traviata", trasposizione cinematografica dell opera di Giuseppe Verdi, che Zeffirelli ha realizzato nel 1982 con lorchestra e il coro del Metropolitan Opera House di New York diretti da James Levine, interpreti principali Teresa Stratas e Placido Domingo.
"Fratello sole, sorella luna", grandioso affresco sulla vita di San Francesco dAssisi, aprir alle ore 16.30 la giornata di marted 27 dicembre. A seguire (ore 19.00), il film opera Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni, interpretato da Yelena Obraztsova, Renato Bruson, Fedora Barbieri e Placido Domingo, questultimo protagonista anche di "Pagliacci" (ore 21.30) di Ruggero Leoncavallo. Entrambi questi film opera sono realizzati con lorchestra e il coro del Teatro alla Scala di Milano diretti da Georges Prtre.
Tre gli appuntamenti anche mercoled 28 dicembre, a partire da quello con "Un t con Mussolini" (ore 16.30), il film pi autobiografico tra quelli diretti da Franco Zeffirelli, interpretato da Judy Dench, Joan Plowright e Maggie Smith - formidabile trio di regine del teat roinglese e dalle americane Cher e Lily Tomlin; insieme a loro, il nostro Massimo Ghini. Il film sar preceduto dal brevissimo film su Firenze, realizzato da Zeffirelli nellambito delliniziativa 12 registi per 12 citt, in occasione dei campionati mondiali di calcio del 1990. Subito dopo (ore 19.00), "Amore senza fine", secondo titolo che Zeffirelli ha realizzato per la major statunitense Universal Pictures dopo "The champ". Giovanissimi i protagonisti, Brooke Shields e Martin Hewitt; accanto a loro, un altrettanto giovane Tom Cruise al suo debutto. Chiude la giornata (ore 21.30) un altro film opera: "Otello", trasposizione cinematografica del capolavoro di Giuseppe Verdi, realizzato con lorchestra e il coro del Teatro alla Scala di Milano diretti da Lorin Maazel e interpretato da Placido Domingo, Katia Ricciarelli e Justino Daz.

Gran chiusura gioved 29 dicembre con ben quattro titoli, a partire da Il "giovane Toscanini", che narra la vita giovanile del direttore dorchestra, interpretato dallattore statunitense C. Thomas Howell, e si avvale della presenza di Elizabeth Taylor, che con questo film fece ritorno sul grande schermo dopo ben dieci anni di assenza. Alle 19.00 verr proiettato "Callas Forever", il film che Zeffirelli ha dedicato a Maria Callas, interpretata da Fanny Ardant; accanto a lei, Jeremy Irons e Gabriel Garko. A seguire (ore 21.30), il documentario "Maria Callas at Covent Garden" realizzato da Zeffirelli nel 1964, anno in cui la Callas cant al Covent Garden di Londra in una "Tosca" di cui Zeffirelli stesso fu regista e scenografo. La rassegna si chiude con "Omaggio a Roma", cortometraggio realizzato nel 2009 con lacollaborazione del Comune di Roma e del Ministero per il Turismo, dove nuovamente "Tosca" funge da filo conduttore, protagonisti Andrea Bocelli e Monica Bellucci.

Tutti i film della rassegna sono presentati in italiano, eccetto "Per Firenze" e "The champ", che saranno presentati nella versione originale inglese con sottotitoli in italiano.

17/12/2011, 15:09

Monica Straniero