!X

IN THE MARKET: viva il macellaio Ottaviano Blitch


IN THE MARKET: viva il macellaio Ottaviano Blitch
Dopo due anni di traversie, l'estate 2011 ha segnato l'uscita al cinema di "In the market" di Lorenzo Lombardi, horror indipendente interpretato da Ottaviano Blitch, Elisa Sensi, Rossella Caiani e Marco Martini.

Un periodo positivo per l'orrore tricolore, un'estate che da giugno in poi ha visto l'arrivo in sala di interessanti pellicole, accomunate da pochi soldi di budget ma da una grande passione per il genere. Caratteristiche che si ritrovano anche in "In the market", che ha intelligentemente aggirato alcuni ostacoli pratici (la location principale, il market, pare sia quello di propriet della famiglia di Elisa Sensi...).

Citazioni tarantiniane a profusione ("Death Proof" in tv, il killer che fischietta, discorsi tra i protagonisti simil-"Le iene", alcuni brani musicali, ...) per una sceneggiatura che risulta purtroppo un po' sbilanciata: una lunghissima prima parte di "parole" e giri a vuoto, un finale gore efficace ma troppo tirato via (sono troppo poche le efferatezze di Adam il Macellaio, interpretato da un ottimo Ottaviano Blitch, non servito da battute all'altezza).

Se si pu quindi perdonare la poca originalit del plot (importa fino a un certo punto in film di questo genere), meno si pu soprassedere su questo aspetto, che invece fondamentale. Peccato, ma la speranza che nel prossimo lavoro possa esserci pi coraggio.

15/08/2011, 18:12

Carlo Griseri