FilmdiPeso - Short Film Festival

A Bologna la terza edizione di Estate Doc


A Bologna la terza edizione di Estate Doc
Parte da Bologna domani, 9 giugno 2011, ledizione 2011 di Estate Doc I confini della realt, rassegna di film documentari realizzata da Der (lassociazione documentaristi Emilia-Romagna) con la collaborazione e il sostegno dellAssemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna. Trentaquattro gli appuntamenti che da giugno a settembre animeranno le spiagge, le piazze, i cortili, i portici e i parchi della regione. Tutte le proiezioni sono a ingresso gratuito.

Saranno sei le province della regione toccate dalle 34 serate del tour di Estate Doc 2011: oltre a Bologna, quelle di Modena, Rimini, Ravenna, Piacenza e Reggio Emilia.

"A fronte delle numerose richieste che ci sono pervenute" spiega Angelita Fiore, curatrice della rassegna "per la terza edizione abbiamo programmato un maggior numero di proiezioni, dando maggiore visibilit allampia produzione di documentari degli autori emiliano-romagnoli".

Le proiezioni avverranno in luoghi inusuali e da valorizzare: lo Sferisterio di Santarcangelo (Rn), Bosco Albergati di Castelfranco Emilia (Mo) dove si svolgeranno i Mondiali Antirazzisti, il cortile del Palazzo dei Principi a Correggio (RE), il Parco Raggio a Pontenure (Pc), il Cortile di Levante Biblioteca Loria a Carpi (Mo), le piazze di Modena e Reggio-Emilia. Tra le altre localit ci sono la battigia di Marina di Ravenna e di Marina Romea (Ra), la piazza di Bagnacavallo (Ra), i giardini del Baraccano a Bologna e i cortili di tre Case del popolo sempre a Bologna.

"Anche per questa terza edizione di Estate Doc" continua Angelita Fiore ">I>abbiamo effettuato con cura la scelta dei siti per le proiezioni, privilegiando luoghi che permettano di ampliare il pubblico del film documentario. La visione delle opere diventa anche occasione di scoperta del territorio".

La rassegna prevede la presenza degli autori come completamento delle serate, un modo per approfondire i temi trattati, per aprire un dibattito pubblico, per indagare i processi creativi. Continua inoltre la sinergia con altri eventi culturali della regione.
"Per la sua terza edizione" conclude la curatirce "Estate Doc, in collaborazione con lAssemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, ha pensato di creare un focus sui diritti umani, Diritti umani Doc, scegliendo di proiettare in alcune serate dei film che attraversano questi argomenti, valorizzandone alcune tematiche o manifestando - negli intenti - la volont da parte degli autori di servirsi dellaudiovisivo come di uno strumento cosciente ed efficace per difendere e tutelare i diritti umani o per denunciare quelle realt in cui le persone e le loro prerogative passano in secondo piano".

Altra novit della terza edizione quella della campagna di sensibilizzazione presentata dalla Der Cultura: cibo per l'anima (www.culturaciboperlanima.it), che si basa su una serie di spot autoprodotti dai documentaristi sulla cultura intesa come risorsa fondamentale per il benessere dell'intera collettivit e come settore produttivo cruciale nel nostro paese. Scopo della campagna sensibilizzare lo spettatore-cittadino sullimportanza della difesa del settore produttivo culturale nelle sue diverse forme: documentario, cinema, teatro, arte, musica.

Come detto, la rassegna parte domani, 9 giugno, da Bologna, e proprio Bologna una delle citt con la programmazione pi ricca di questanno: allinterno del cartellone di Estate Doc 2011 nel capoluogo vengono infatti organizzate quattro rassegne in quattro luoghi diversi, tre case del popolo e i giardini del Baraccano, per unestate tutta allinsegna del cinema documentario.

Sotto le due torri si parte quindi domani, gioved 9 giugno, nella casa del popolo Casetta Rossa di via Mario Bastia 3/2, per una rassegna in tre serate a cura di Roberto Montanari. Come in tutte le iniziative di Estate Doc prevista la presenza degli autori. Domani, gioved 9 giugno, alle ore 21 viene proiettato il documentario "La Febbre Del Fare. Bologna 1945-80" di Alessandro Rossi e Michele Mellara, 2010, (83 min.). Il documentario racconta Bologna, con un racconto che procede a volte per evocazioni, altre puntualizzando storicamente momenti cruciali della vita politica, sociale e culturale della citt.

Sempre al gioved e sempre alle ore 21 gli altri due appuntamenti della Casetta Rossa: il 16 giugno proiezione de "Il Pioniere del Wireless. Guglielmo Marconi 1874-1937", di Enza Negroni, 2009, (52 min.), mentre il 23 giugno, nellambito di Diritti umani Doc, serata con "Affarin!" di Vincenzo Pergolizzi, 2010, (95 min.).

Per restare a Bologna, gli appuntamenti di Estate Doc continuano negli spazi di altre due case del popolo: Corazza in via Andreini e Nannetti di via del Giglio.

Il programma della casa del popolo Corazza a cura di Luca de Donatis: il 30 giugno per Diritti umani Doc proiezione del film "Dalla Resistenza ai Diritti. Le donne si raccontano" di Nicola Nannavecchia, 2007, (50 min.); il 14 luglio "Insulo de la Rozoj - la libert fa paura", di Stefano Bisulli, Roberto Naccari, 2009, (58 min.); in chiusura il 20 luglio "La vita come viaggio aziendale" di Paolo Muran, 2006, (82 min.).

Nella casa del popolo Nannetti gli appuntamenti curati da Danilo Caracciolo partono gioved 7 luglio per il focus Diritti umani Doc con la proiezione di " stato morto un ragazzo. Federico Aldrovandi che una notte incontr la polizia" di Filippo Vendemmiati, 2010, (90 min.); il 21 luglio "L'uomo che sconfisse il boogi. Le avventure di Secondo Casadei" di Davide Cocchi, 2006, (53 min.); "Ultima serata con Sabbiuno 1944-2006" di Gisella Gaspari, 2006, (44 min.).

Tutte le proiezioni, previste alle ore 21, sono a ingresso libero e alla presenza degli autori.

Nei Giardini del Baraccano, in via Santo Stefano 119/2, i film sono nellambito del focus Diritti umani Doc. La rassegna curata da Angelita Fiore ed Enza Negroni prevede mercoled 22 giugno alle ore 21.30 la proiezione di "Il Tempo Delle Arance" di Nicola Angrisano, 2010, (30 min.) e, a seguire, "Giussano - Instant North Blues" di Stefano Migliore, Fausto Di Quarto, Enrico Masi, Stefano Croci, Anna Romani, 2010, (30 min.). Secondo appuntamento mercoled 29 giugno, sempre alle 21.30, con "Dangerline" di Stefano Croci, Enrico Masi, 2010, (6 min.) e con "El Corazn Del Estrato Seis" di Aleksandar Stojanov, 2010, (65 min.). Anche ai Giardini del Baraccano ingresso libero e presenza degli autori.

Estate Doc 2011 a cura a cura di Angelita Fiore, Vulmaro Doronzo, Sandro Nardi, Enza Negroni, Stefano Cattini, Nico Guidetti, Fabrizio Fantini, Danilo Caracciolo, Roberto Montanari, Luca De Donatis.

09/06/2011, 10:16