I viaggi di Roby

"Le Stelle Inquiete": un film su un episodio della
vita della filosofa francese Simone Weil


Le Stelle Inquiete” di Emanuela Piovano, pellicola prodotta dalla Kitchen Film e distribuita dalla Bolero Film, racconta un episodio vero della vita della filosofa francese Simone Weil, interpretata da una bravissima Lara Guirao. Nel cast anche Fabrizio Rizzolo nel ruolo di Gustave e Isabella Tabarini in quello di Yvette.


"Le Stelle Inquiete": un film su un episodio della vita della filosofa francese Simone Weil
Sarà finalmente in sala dall'11 marzo 2011, grazie alla distribuzione di Bolero Film, “Le Stelle Inquiete”, pellicola prodotta dalla Kitchen Film, diretta da Emanuela Piovano e dedicata a un vero episodio della vita della filosofa francese Simone Weil.

Presentato in anteprima nazionale al Piemonte Movie di Torino edizione 2010, il film narra la storia dell’incontro della Weil con Gustave, “il filosofo contadino”, che in seguito pubblicherà uno dei suoi più famosi manoscritti, e con Yvette, la moglie di Gustave.

Ambientata nel sud della Francia nel 1941, in una campagna assolata, la storia racconta un periodo “incantato”, anni in cui la complicità e il legame con la coppia Yvette-Gustave sottrassero Simone Weil per un breve momento ad uno dei periodi più cupi della Storia.

A colpire è l’ottima interpretazione della protagonista, Lara Guirao, chiamata ad un compito non facile ma ampiamente svolto. Con lei nel cast la coppia (sullo schermo e nella vita) formata da Isabella Tabarini e Fabrizio Rizzolo: interpretare una coppia è venuto loro naturale, e la loro prova è sicuramente positiva (anche se lui è un po’ penalizzato da un copione forse troppo letterario).

Un film ambizioso negli intenti e riuscito nel risultato finale: non era semplice, la sceneggiatura riesce anche a far divertire in alcuni punti. Quando nel finale la Storia con la "S" maiuscola entra prepotentemente nelle vite dei tre personaggi il copione si sfilaccia un po’, ma non abbastanza da inficiare il giudizio positivo.

Un anno dopo l’anteprima nazionale il film trova finalmente la strada della sala, nella speranza che possa farsi valere in un periodo fitto di uscite (più o meno interessanti) di film italiani.

06/03/2011, 19:10

Carlo Griseri

Video del giorno