FilmdiPeso - Short Film Festival

Morto a Terni Pietro Taricone


Morto a Terni Pietro Taricone
E' morto dopo un lungo intervento durato circa nove ore, l'attore Pietro Taricone, diventato famoso nel 2000 per la sua partecipazione alla prima edizione del Grande Fratello. Insieme all'attore sempre rimasta in ospedale la compagna e collega, Kasia Smutniak, che si era lanciata con il paracadute poco dopo di lui dallo stesso aereo.

Taricone rimasto vittima, nella tarda mattinata del 28 giugno 2010, di un grave incidente dopo un lancio nei pressi dell'aviosuperficie di Terni. L'attore ha ritardato la manovra di frenata prevista a 50 metri da terra dopo un lancio eseguito nellambito di un corso per la sicurezza in volo riservato a paracadutisti esperti.

I suoi esordi nel mondo del cinema risalgono al 2002 con la fiction "Distretto di Polizia 3" e i film "Ricordati di Me" di Gabriele Muccino, e "Radio West" di Alessandro Valori, entrambi del 2003. Sul set del film di Valori ha conosciuto, anche, la sua compagna Kasia Smutniak, da cui ha avuto una figlia, Sophie, nel 2004. Nel 2007 ha interpretato il ruolo del pusher di Diego Armando Maradona "Maradona, La mano de Dios" di Marco Risi. Nel 2009 Gaetano, protagonista dell'episodio "Maledetto Tag" della pellicola "Feisbum", opera in otto episodi ispirata al social network Facebook. Sempre nello stesso anno ha partecipato come opinionista, con una rubrica intitolata "Pietro la Notizia", nel programma "Niente di Personale", su La7. Nel 2010 ha fatto parte del cast della seconda serie di "Tutti pazzi per amore", nel ruolo di Ermanno Russo.

29/06/2010, 08:46

Simone Pinchiorri