I Viaggi di Robi

Ferzan Ozpetek, "Mine Vaganti" ed il Salento


Ferzan Ozpetek,
Uscir venerd in 500 copie in tutta Italia (e gi venduto allestero in 16 Paesi) il film "Mine Vaganti" l'ultima pellicola del regista italo-turco Ferzan Ozpetek girata interamente in terra salentina con Riccardo Scamarcio, Nicole Grimaudo, Alessandro Preziosi, Ennio Fantastichini, Lunetta Savino, Elena Sofia Ricci.

Ferzan Ozpetek ha parlato del suo rapporto con la terra che ha ospitato le location del film: "Sono molto attaccato a Lecce e al Salento. Ma soprattutto alle persone. Una citt potrebbe essere anche meravigliosa, con paesaggi stupendi e buona cucina. Ma la cosa che fa bellissima Lecce e il Salento sono le persone e il loro comportamento verso il prossimo. Andando in giro per piazze e bar da perfetto sconosciuto, prima delle riprese del film, ho provato sensazioni molto belle e molto forti. Ho trovato il comportamento di unItalia che forse oggi non c pi, e forse era cos negli anni Settanta. E questo lo trovo bellissimo. una citt che mi ha dato molto. Oggi mi sento molto pi forte perch ho conosciuto delle persone che ora mi danno molta pi fiducia verso la vita".

"Quando sono lontano da Lecce mi mancano le persone, le amicizie nuove entrate nella mia esistenza, l'atmosfera, la luce. Il Salento meraviglioso, nelle architetture come negli ambienti naturali. Ma io sono stato colpito soprattutto dalla gente. La citt la fanno le persone non gli edifici. E poi si mangia bene ovunque e il sapore pi buono quando lo gusti con persone belle. S, lo ripeto sempre, al punto che mi dicono "possibile che tu non abbia trovato niente di brutto?". E rispondo no, dalla mia esperienza personale" - ha continuato il regista - "Ho portato Lecce a Berlino e contribuir a farle fare il giro del mondo visto che il film stato gi venduto in 16 Paesi. Per Lecce un amore molto forte, cresciuto durante la lavorazione del film. Non c'era solo il lavoro. Io prima di andare sul set facevo un giro, entravo nei bar, passavo dal negozio di un mio amico. E nel pomeriggio ripassavo, avevo ormai le mie abitudini, vivevo una dimensione molto bella".

10/03/2010, 17:58