Sudestival 2020
I Viaggi Di Roby

"Christine - Cristina", l'esordio alla regia di Stefania Sandrelli


Christine - Cristina lopera prima di Stefania Sandrelli che esordisce alla regia, supportata da Giovanni Soldati, dopo quasi cinquantanni di esperienza come attrice.
Tutto nato, ha precisato la notissima interprete ora anche cineasta, circa cinque anni fa quando ho scovato in una libreria un volume sulla storia di Cristina da Pizzano, questa donna che si trasforma in un eroina a causa degli eventi che vive, quelli conseguenti al confuso periodo storico del passaggio dal Medioevo allUmanesimo. Mi sono innamorata di questa storia al femminile, di questa donna capace di lottare per dimostrarsi credibile e apprezzabile con un mestiere che allepoca non era permesso ad una donna.

Il film, presentato alla stampa questa mattina in sala Santa Cecilia, durante la 4 edizione del Festival Internazionale del Film di Roma una commedia con risvolti femminili e pacifisti; unonesta opera cinematografica girata con mestiere, una testimonianza dellindubbia esperienza sul campo che Stefania Sandrelli ha maturato come professionista. Certo Cristine - Cristina appare piuttosto piatto a livello di narrazione e compassato dal punto di vista della resa tecnica. La colonna sonora originale poi, molto simile a s stessa durante tutto il film (lunico mutamento di registro sui titoli di coda) non aiuta il film a trovare il picco drammaturgico che lo avrebbe fatto progredire e forse permesso di lasciare maggiormente la sua impronta autoriale. E da segnalare tra tutti la bella interpretazione di Alessandro Haber; tutti gli altri attori lavorano bene ma appaiono piuttosto monocordi. Il buon lavoro di montaggio salva comunque tutta loperazione e fa risultare il film unopera che, seppure poco appetitosa ed a tratti noiosa, riesce a mantenere intatta la sua dignit.

19/10/2009, 11:45

Giovanni Galletta