Seeyousound - International Music Film Festival
I viaggi di Roby
Cinema Aquila

Tai Ling: autoritratto


Zhou Ting in arte Tai Ling descrive se stessa.


Tai Ling: autoritratto
Tai Ling
Mi chiamo Zhou Ting, il mio nome artistico Tai Ling. Sono nata nella citt di Huang Shi che , dopo il capoluogo Wuhan, la seconda citt della provincia del Hubei. La zona in cui sono cresciuta si trova in un ambiente che su tre lati ha montagne ricche di minerali ferrosi e il quarto rimane aperto verso il Fiume Azzurro. La mia famiglia una bella famiglia armoniosa e tranquilla. Il nucleo la nonna con cui ho trascorso la mia infanzia. I miei nonni, i miei genitori e anche mia zia mi amano e mi fanno sentire felice. La cosa pi preziosa e profonda di tutta la mia vita lamore paterno. Non potrei descriverlo neanche scrivendo un libro.
Quando avevo cinque anni i miei genitori volevano farmi diventare una ballerina, quindi ho cominciato a studiare prima la danza indiana, poi la danza popolare cinese fino allet di undici anni, quando ho passato gli esami alla scuola di danza della citt. Alla fine ho smesso di praticare la danza e ho frequentato la scuola media e il liceo.
Studiavo molto bene, per nel frattempo la mia passione di ballare, di cantare, la calligrafia cinese, non era sparita, anzi ero sempre molto appassionata quando facevo gli spettacoli nella scuola.
In Cina, prima di poter fare luniversit, si deve passare gli esami scritti di ammissione. Soltanto quelli che vogliono studiare le lingue meno usate devono fare anche gli esami orali. Ho fatto entrambi e sono passata, e per caso ho scelto di studiare la lingua italiana.
E difficile spiegare perch. In quel momento lItalia era un paese sia lontano sia affascinante per me. Lontano perch conoscevo poche cose riguardanti lItalia, affascinante perch un paese famoso per la sua arte, la sua moda, la sua fantasia, ecc. Credo di avere scelto molto bene, perch poi mi sono veramente innamorata della lingua e di questo paese.
Sono stata a Perugia presso lUniversit degli stranieri per nove mesi. E stata unesperienza chiave per conoscere la gente dellItalia, ma anche per cominciare una vita indipendente e per imparare come superare tutte le difficolt con volont. Nel 2005 mi sono laureata in lingua italiana presso lUniversit di Comunicazione della Cina a Pechino. Adesso sto facendo la specializzazione presso lUniversit di Economia per lestero. Ho fatto il film per tre mesi con Gianni Amelio quando stavo per laurearmi. Mi piace larte e mi piacerebbe fare un mestiere nel campo dellarte, ma non ho mai pensato di poter conoscere lambiente cinematografico, di fare lattrice, anzi lattrice protagonista con un regista famoso. La vita piena di sorprese! Mio padre era molto contento quando ha saputo che avrei recitato in un film, perch lui voleva che sua figlia diventasse unartista. Per ripeteva una cosa importante che mi diceva sempre: non si deve mai smettere di studiare e perdere la curiosit del mondo, qualsiasi cosa fai che ti piace, fai, anzi ti aiuto,basta che tu sia sempre con i piedi per terra.

08/09/2006

Video del giorno