I Viaggi Di Roby

Anteprima Festival del Cinema Indipendente di Foggia


Presentato ieri sera il corto “La Goccia” di Marco Tornese.


Anteprima Festival del Cinema Indipendente di Foggia
Marco Tornese e Carmine Stallone
È stato molto applaudito dal numeroso pubblico intervenuto ieri sera a “Laltrocinema” il cortometraggio “La Goccia” del regista foggiano Marco Tornese, presentato al primo appuntamento con le Anteprime Festival, organizzate dalla Provincia di Foggia per accompagnare il pubblico al clou della manifestazione del Festival del Cinema Indipendente, in programma dal 2 al 10 febbraio.
Ispirato a una novella di Dino Buzzati, di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita, il mini-film offre un’interpretazione a tratti drammatica di Frassica. L’attore siciliano veste i panni di un professore universitario di fisica alle prese con il fastidioso rumore notturno provocato da una goccia, che misteriosamente sale le scale del condominio, contravvenendo alle leggi sulla forza di gravità.
Il Presidente della Provincia di Foggia Carmine Stallone ha consegnato al regista una targa (disegnata da Claudio Grenzi) per il suo impegno a favore delle produzioni cinematografiche di qualità che affrontano temi non commerciali. “Nonostante i considerevoli tagli alle risorse degli Enti Locali, la Provincia di Foggia vuole portare avanti il Festival del Cinema Indipendente, una manifestazione importante per promuovere lavori di qualità”.
“Il Festival punta molto sui nostri autori e sul coinvolgimento del territorio” ha precisato Geppe Inserra, dirigente del servizio cultura della Provincia di Foggia. “Stiamo lavorando a stretto contatto con i comuni della provincia, per organizzare eventi speciali e proiezioni nell’ambito del Festival decentrato, manifestazione collaterale al Festival, che si svolgerà nei centri di Capitanata dotati di sala cinematografica”.
Dello stesso avviso Marco Tornese, che ha sottolineato la necessità di puntare molto sulle realtà del territorio: “In provincia di Foggia ci sono tutte le condizioni per poter far cinema: abbiamo numerosi talenti, set naturali che ti consentono di girare dal western ai film storici, una luce meravigliosa che rende ancor più bella la fotografia”.
La serata, condotta da Daniela Vitarelli, si è conclusa con la proiezione del lungometraggio “Tre Giorni di Anarchia” di Vito Zagarrio.
A causa di un imprevisto non è riuscito a raggiungere Foggia Nino Frassica, atteso ieri sera a Laltrocinema.
Prossimo appuntamento con le Anteprime del Festival il 15 dicembre, al Teatro del Fuoco, con inizio alle 18, per una serata di cinema e solidarietà: in occasione del 25esimo anniversario dell’As.so.ri. (onlus foggiana per l’inserimento socio-culturale e sportivo delle persone con disabilità), infatti, il Festival promuove un gemellaggio nel segno della settima arte fra l’associazione di Foggia e la Comunità di Capodarco, con la proiezione di cortometraggi.

02/12/2006