I Viaggi Di Roby
locandina di "Dali' 2021"

Dali' 2021


Regia: Francisco Saia, Riccardo Merello, Emanuele Fameli
Anno di produzione: 2021
Durata: 75'
Tipologia: lungometraggio
Genere: fantascienza/fantasy/surreale
Paese: Italia
Produzione: Fedic, Draculastreet Production, Fedic, Draculastreet Production
Distributore: Opprime.tv
Data di uscita: 15/01/2021
Sistema di montaggio: Adobe Premiere Pro
Formato di proiezione: HD, colore e bianco/nero
Titolo originale: Dali' 2021

Sinossi: 2021. La terra sembra essere arrivata al massimo degrado: la pandemia del Covid-19 sta continuando a devastare il pianeta, diverse nazioni si stanno trasformando in delle vere e proprie dittature, il razzismo si sta sviluppando a macchia d'olio, l'inquinamento sta distruggendo il pianeta, e tutto ciò sta causando guerre e scontri tra la popolazione. In questo infausto mondo, Luis Akira, un ragazzo di 17 anni, fonda “Dalì 21”, un movimento pacifista- rivoluzionario composto da giovani che assumono un sonnifero che permette loro di dormire per l'eternità e sognare in continuazione, abbandonando definitivamente la triste vita reale, a cui sono costretti vivere ogni giorno. Luis fa uso di questo sonnifero, immergendosi in un mondo surreale, ricco di piacevoli e bizzarri sogni. Il primo sogno “Abraham”, narra la storia di Abraham, un adolescente israeliano immigrato in Italia, vittima di bullismo, il secondo sogno “Oblìo” narra la vicenda di un ragazzo che durante una passeggiata cittadina, trova per strada un cellulare misterioso, diventando dipendente da quest'oggetto, immergendosi in un mondo onirico legato alla dipendenza dalla tecnologia. Nel terzo sogno “Il bordo Oscillante”, Marco, operaio di mezza età, vive tristemente in un mondo opaco e surreale, a lui molto estraneo. L'uomo non riesce a trovare la felicità fino al momento in cui incontra una ragazza, che come lui è insoddisfatta di quel mondo surreale. Nel sogno “La casa”, una persona di cui non si vede il volto, corre in un bosco fino a giungere dentro un'inquietante casa. Gli episodi onirici si concludono con “Un chat Andalou”, episodio che narra l'evoluzione della civiltà umana, attraverso diverse immagini di repertorio.

Ambientazione: New York (USA) / Nuova Delhi (India) / Genova / Mosca (Russia)

Video


Foto

Notizie