-D30
I Viaggi di Robi
locandina di "Chiodo e il Fiume"

Chiodo e il Fiume


Regia: Duccio Ricciardelli
Anno di produzione: 2011
Durata: 16'
Tipologia: documentario
Genere: sociale
Paese: Italia
Produzione: Home Zeit Movement
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di proiezione: DV, colore
Titolo originale: Chiodo e il Fiume

Recensioni di :
- CHIODO E IL FIUME - Quando la natura "oscura" il racconto

Sinossi: A Firenze lungo le rive dell'Arno, vive ancora oggi un piccolo gruppo di uomini anziani che conservano ancora oggi la tradizione di un mestiere antico e faticoso, grazie al quale, fin dal Rinascimento fu possibile costruire lo splendore architettonico ed artistico di Firenze. Sono i Renaioli, uomini che prima dell'arrivo delle draghe e delle ruspe andavano a setacciare e a raccogliere la rena sul letto del fiume a bordo di splendide barche chiamate navicelli. Oggi questo mestiere è destinato a scomparire, nessun giovane vuole imparare a guidare i navicelli e la tecnologia con l'apertura sempre più invasiva dei cantieri e una cementificazione selvaggia, rende inutile il lavoro di raccolta della rena. La macchina ha sostituito l'uomo e il suo lavoro lento e meticoloso. Questo documentario racconta la storia di uno di questi uomini che nel suo ambiente fluviale, rimasto immutato nel tempo, ripercorre la sua vita, aprendosi e confidandosi alla telecamera. "Chiodo e il fiume" nasce da un incontro quasi fortuito fatto sulle rive dell'Arno e diventa testimonianza di storia e di memoria. Un omaggio ad un territorio rimasto ai margini del progresso e della cementificazione urbana ma soprattutto una testimonianza importante su di un periodo difficile della storia del nostro Paese.

Ambientazione: Firenze

"Chiodo e il Fiume" è stato sostenuto da:
Toscana Film Commission (Fondo per il Documentario)


  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto