CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby
locandina di "148 Stefano. Mostri dell'Inerzia"

Cast

Con:
Claudio Santamaria

Soggetto:
Giancarlo Castelli (da una sua idea)

Sceneggiatura:
Maurizio Cartolano

Musiche:
Riccardo Giagni
Fabrizio Moro (canzone “Fermi con le mani”)

Montaggio:
Erika Manoni

Fotografia:
Francesco Pennica

Suono:
Ignazio Vellucci
Stefano Monaco

Produttore:
Simona Banchi
Valerio Terenzio

Grafica:
Martina Venettoni

Grafica:
Stefano Coccia

Illustrazioni:
Marco De Luca (II)

148 Stefano. Mostri dell'Inerzia


Director: Maurizio Cartolano
Year of production: 2011
Durata: 64'
Tipology: documentario
Genres: biografico/sociale
Country: Italia
Produzione: Gruppo Ambra; in collaborazione con Il Fatto Quotidiano
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Aspect Ratio: HD Cam
Formato di proiezione: HD, colore
Press office: Storyfinders
Titolo originale: 148 Stefano. Mostri dell'Inerzia

Recensioni di :
- I MIGLIORI FILM DEL 2012 PER CINEMAITALIANO.INFO
- "148 Stefano. Mostri dell'Inerzia" di Carcere si muore
- FESTIVAL DI ROMA Vittima 148, il dramma di Stefano Cucchi

Storyline: Il 22 ottobre 2009 Stefano Cucchi muore a 31 anni, in circostanze tuttora da accertare, nel Reparto di Medicina Protetta dell’Ospedale Sandro Pertini di Roma 6 giorni dopo il suo arresto. Negli ultimi sei giorni della sua breve vita gli sono stati negati tutti i diritti. Il documentario è un tentativo di fare della vicenda Cucchi un atto di denuncia ampliando, alla luce dello sviluppo delle indagini e del tempo, una nuova e rivelatrice riflessione umana. La denuncia prende forma nel racconto, attraverso la forma legalista della richiesta di verità e giustizia, dichiarata dalle numerose e diverse testimonianze che nel documentario si susseguono. Soprattutto quelle della famiglia Cucchi. Stefano Cucchi è morto “di carcere”. Nel mese di ottobre 2009, quando i fatti sono avvenuti, nei penitenziari italiani erano già morte 147 persone. Stefano Cucchi è stata la 148ª persona A dicembre diventeranno 177. La maggior parte sono giovani. Un’incidenza impressionante per un paese democratico e civile a cui oggi non pare esserci soluzione.

Sito Web: http://www.148stefano.org

Ambientazione: Roma

"148 Stefano. Mostri dell'Inerzia" è stato sostenuto da:
Amnesty International (Sezione Italiana)
Articolo 21
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC) (Riunione del 21 dicembre 2011 - Film d'Essai)


Video


Foto