I viaggi di Roby
locandina di "La Valigia sul Letto"

Cast

Interpreti:
Biagio Izzo (Antimo)
Maurizio Casagrande (Ispettore)
Alena Seredova (Ippolita)
Eduardo Tartaglia (Achille)
Veronica Mazza (Brigida)
Ernesto Mahieux (Don Nicola)
Francesco Procopio (Alfredo)
Stefano Sarcinelli (Prete)
Peppe Miale (Agostino)
Gianni Parisi (Camorrista)
Nunzia Schiano (Annarosa)
Marjo Berasategui (Susanna)

Soggetto:
Eduardo Tartaglia

Sceneggiatura:
Eduardo Tartaglia
Elvio Porta

Musiche:
Daniele Falangone

Montaggio:
Antonio Siciliano

Costumi:
Sabrina Chiocchio

Scenografia:
Tommaso Bordone

Effetti:
Sergio Cremasco

Fotografia:
Marco Pieroni

Aiuto regista:
Giovanni Arcangeli

Produttore:
Alessandro Tartaglia
Eduardo Tartaglia

Produttore Esecutivo:
Alessandro Tartaglia

Organizzatore Generale:
Alessandro Tartaglia

La Valigia sul Letto


Regia: Eduardo Tartaglia
Anno di produzione: 2010
Durata: 103'
Tipologia: lungometraggio
Genere: commedia
Paese: Italia
Produzione: Mitar Group
Distributore: Medusa Distribuzione
Data di uscita: 12/03/2010
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Ufficio Stampa Medusa Film / Maria Teresa Ugolini
Titolo originale: La Valigia sul Letto

Sinossi: La valigia sul letto è - e come potrebbe non essere? - sicuramente quella di un lungo viaggio. Ed atteso che ogni viaggio contiene sempre in sé anche un po’ il concetto di fuga, pure la valigia che Achille e Brigida si affannano a riempire può bene offrirsi ad una simile interpretazione.
Ma da che cosa fuggono i protagonisti della commedia?
Sicuramente fuggono da una situazione di crisi che li angustia: una crisi che è certamente economica ma conseguentemente anche sentimentale.
Fare il guardiano notturno “in nero” sotto la galleria del cantiere della nuova Linea della Metropolitana non è certo il massimo…. Ed esservi costretto a campare con la propria compagna in assenza di un alloggio più confortevole certo non contribuisce a distendere gli animi….
Sicuramente fuggono da una città che propone loro molti più problemi che soluzioni. E sicuramente fuggono, in maniera forse addirittura inconsapevole, anche un po’ da se stessi, dalle proprie responsabilità, dalle proprie coscienze.
Nella speranza, neppure dichiarata, che l’ “altrove” possa rivelarsi non solo un luogo dove “vivere meglio”, ma anche, perché no, un luogo dove “essere migliori”.
Ma a volerla dire tutta, bisogna allora uscire dalle metafore e onestamente confessare che se Achille e Brigida si apprestano a fuggire è soprattutto perché sottoposti al “Programma di protezione” istituito per i familiari dei pentiti. Che prevede dunque per loro un trasferimento in un’altra realtà geografica dove li attendono: una nuova identità; una nuova casa; un nuovo lavoro….
Insomma un nuovo decoro per una rinnovata armonia.
In sintesi: una magica e casuale soluzione a tutti i problemi!
Talmente magica che viene quasi il sospetto che tanto casuale neanche sia…
Ed è proprio questa la geniale -ma quanto amara!- soluzione che Achille Lo Chiummo, il protagonista della nostra storia, ha escogitato per sfuggire alla sua misera esistenza: alterare dei vecchi documenti del nonno all’anagrafe, cancellare una piccola lettera acca dal cognome dell’avo e ritrovarsi così, d’incanto parente del grande boss pentito Antimo Lo Ciummo (25 anni di latitanza e perciò detto “l’Antimo Fuggente”!...)
Con questo guizzo di fantasia tipicamente napoletano, egli crede di aver dato la svolta definitiva.
Ma non ha evidentemente fatto i conti con gli imprevisti che lo costringeranno a rifugiarsi, sotto mentite spoglie, in un piccolo cimitero di campagna, costretto al ruolo di becchino, nonché alla convivenza

Sito Web: http://it.movies.yahoo.com/speciali/valigia_sul...

Ambientazione: Napoli

Periodo delle riprese: 29 giugno 2009 - 31 luglio 2009

"La Valigia sul Letto" è stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC) (Interesse Culturale Nazionale)
Regione Campania


Video


Foto