I viaggi di Roby

Cast

Interpreti:
Pietro Sermonti (Alessandro Ferraro)
Maya Sansa (Sara Ferraro)
Ana Caterina Morariu (Giulia Ferraro)
Alessandro Tiberi (Carlo Ferraro)
Camilla Filippi (Cristina)
Fabio Ghidoni (Luca)
Giorgio Colangeli (Ettore Ferraro)
Licia Maglietta (Emma Ferraro)
Esther Elisha (Feven)
Matilda De Angelis (Ambra)
Tobia De Angelis (Denis)
Benedetta Porcaroli (Federica)
Roberto Nocchi (Max)
Giulia De Felici (Matilde)
Sean Ghedion Nolasco (Robel)

Soggetto:
Filippo Gravino
Guido Iuculano
Michele Pellegrini

Sceneggiatura:
Filippo Gravino (adattamento italiano, soggetti di puntata e sceneggiature)
Guido Iuculano (adattamento italiano, soggetti di puntata e sceneggiature)
Michele Pellegrini (adattamento italiano, soggetti di puntata e sceneggiature)

Musiche:
Paolo Buonvino
Negramaro (“Tutto può succedere”)

Montaggio:
Clelio Benevento
Valentina Girodo
Valentina Mariani

Costumi:
Eva Coen

Scenografia:
Paola Comencini

Fotografia:
Gherardo Gossi
Gian Enrico Gogò Bianchi

Suono:
Marco Grillo (presa diretta)
Valentino Giannì (presa diretta)
Massimo Pisa (presa diretta)

Casting:
Francesca Borromeo

Aiuto regista:
Simone Rosso
Pietro Ragazzini

Produttore:
Riccardo Tozzi
Giovanni Stabilini
Marco Chimenz

Regia del secondo blocco:
Alessandro Angelini

Regia della seconda unità:
Alessandro Casale

Organizzatore Generale:
Alessia Sinistro

Direttore di Produzione:
Sonia Cilia

Direttore di Produzione:
Fabio Carlà

Produttore esecutivo:
Antonella Iovino

Produttore RAI:
Filippo Rizzello

Produttore RAI:
Francesca Loiero

Produttore RAI:
Luigi Mariniello

Produttore delegato Cattleya:
Claudia Aloisi

Tutto può Succedere


Regia: Lucio Pellegrini
Anno di produzione: 2015
Durata: 13 x 100'
Tipologia: film-tv
Paese: Italia
Produzione: Rai Fiction, Cattleya; in collaborazione con NBC Universal Global Networks Italia
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di proiezione: HD, colore
Ufficio Stampa: Annarita Peritore
Titolo originale: Tutto può Succedere

Sinossi: I Ferraro sono una famiglia ampia: quattro fratelli (due fratelli e due sorelle) molto diversi tra loro, la coppia dei loro genitori che è ancora il centro della famiglia, e poi i figli, bambini e adolescenti, che fanno parte di una sorta di mondo a sé, quello dei Ferraro.

Una sola, grande, coinvolgente, famiglia. E una casa con giardino, poco fuori Roma,
dove tutti si ritrovano per raccontarsi e confrontarsi. Un luogo dove litigare, ridere, piangere, amare, odiare. Insomma la quotidianità di una famiglia numerosa, dove quotidianità non vuol dire mancanza di sorprese, colpi di scena, sconvolgimenti.

I Ferraro siamo un po’ tutti noi, che ci muoviamo incerti tra le relazioni, che vogliamo l’amore ma non lo sappiamo gestire, che crediamo nella famiglia ma allo stesso tempo la combattiamo. Noi con la nostra inadeguatezza, gli entusiasmi, la gioia e i dispiaceri. Perché nella vita dei Ferraro, così come nella nostra, i giorni non sono mai uguali e tutto può succedere….

Ambientazione: Roma

Note:
Basata sulla serie tv "Parenthood".

Video


Foto