I viaggi di Roby

Cast

Interpreti:
Roshan Set (Aldo Moro)
Steffan Boje (Steffan)
Craig Fairbrass (Brigatista)
Edoardo Sala (Brigatista)
Maria Papas (Brigatista)
Gaetano Amato (Commissario)
Lalla Esposito (Professoressa)
Fabrizio Raggi (Presunto Terrorista)
Guia Jelo (Magistrato)

Soggetto:
Aurelio Grimaldi

Sceneggiatura:
Aurelio Grimaldi

Musiche:
Maria Soldatini

Montaggio:
Giuseppe Pagano

Costumi:
Caterina Nardi
Claudia Vaccaro

Scenografia:
Ivana Gargiulo

Fotografia:
Alberto Iannuzzi

Aiuto regista:
Guendalina Zampagni

Produttore:
Michele Lo Foco
Leonardo Giuliano
Caterina Nardi

Se sarà Luce sarà Bellissimo - Moro: Un’Altra Storia


Regia: Aurelio Grimaldi
Anno di produzione: 2008
Durata: 91'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico/storico
Paese: Italia
Produzione: 30 Holding
Distributore: Millennium Storm
Data di uscita: n.d.
Formato di ripresa: 16mm
Formato di proiezione: 16mm, colore
Titolo originale: Se sarà Luce sarà Bellissimo - Moro: Un’Altra Storia

Sinossi: Concorso

regia
Aurelio Grimaldi

Aldo Moro è stato rapito dalla Brigate Rosse dopo una terribile strage. Successivamente a una prima fase nella quale non corrisponde alle richieste dei brigatisti che lo interrogano per conoscerne i segreti, chiede di poter scrivere delle lettere. In termini molto espliciti lo statista democristiano chiede vanamente al suo partito di valutare lo scambio di prigionieri come possibilità concreta per salvargli la vita. Il film segue quattro filoni narrativi: nel partito comunista diversi esponenti di base attaccano la linea di Berlinguer favorevole al compromesso storico; il ministro Cossiga si avvale di un esperto di terrorismo mandato dal governo statunitense, che sostiene un atteggiamento di chiusura contro ogni trattativa; una professoressa che prende una posizione critica contro il governo in un’assemblea scolastica, viene arrestata, sospesa dall’insegnamento, rinviata a giudizio; un ragazzo, arrestato in una retata di estremisti di sinistra, viene sospettato di essere membro del commando assassino, interrogato, torturato, rinviato a giudizio.

Video


Foto