I viaggi di Roby
locandina di "Quattro Giorni di Assoluto Silenzio"

Quattro Giorni di Assoluto Silenzio


Regia: Manuel Zarpellon
Anno di produzione: 2011
Durata: 67'
Tipologia: lungometraggio
Paese: Italia
Produzione: Sole e Luna Production; in collaborazione con Associazione Gruppo Marakaibo
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Titolo originale: Quattro Giorni di Assoluto Silenzio

Sinossi: Il film racconta la storia di un padre (Antonio) che rivive nel racconto di un'amica (Camilla) della figlia (Rossella) l'ultima sua estate. Antonio scopre che per ironia della sorte il libro che amava tanto Rossella conteneva il destino della figlia, sì perché come lei anche quei quattro ragazzi l'ultima cosa che hanno visto è stato l'asfalto, la strada. Vuole portare alla riflessione che la strada è un luogo di incontro, di comunicazione e non può ridursi ad essere una mera via di transito e spesso di morte. Questo padre troverà la forza per superare il suo lutto dando vita ad uno spettacolo teatrale che parla di differenze. Parla anche di mondo giovanile che non trova mai spazio nei media. Quel mondo fatto di ragazzi e ragazze normali, non eroi che vivono la quotidianità della vita, impegnandosi nel lavoro, nella scuola e che spesso patiscono il peso di un insuccesso. Parla di amicizia fatta di baita di montagna, di camminate, di notti passate sotto le stelle, di condivisione e sentimenti.

Sito Web: http://www.quattrogiorni.com/

Libro sul film "Quattro Giorni di Assoluto Silenzio":
"Quattro Giorni di Assoluto Silenzio"
di Eros Viel, 104 pp, Zanetti, collana Paradossi della fragilità, 2006
prezzo di copertina: 10,00


  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto