Federico Micali

00/00/1971
Firenze, Italia

Federico Micali


Filmografia dal 2000:
in produzione » Aspettando l'Universale: regia
in produzione » Il Valzer della Neve: produttore
2012 » doc Lettere Italiene - The Web-Series: regia
2012 » doc Via della Contraddizione: Supervisione al Progetto
2011 » doc L'Ultima Zingarata. Un funeralone da fargli pigliare un colpo!: regia, sceneggiatura
2010 » doc Camminare all'indietro in Via Colombo: montaggio (Supervisione)
2008 » doc Cinema Universale d'Essai: regia, sceneggiatura
2007 » doc 99 Amaranto: regia, soggetto, sceneggiatura
2003 » doc Note dal Basso: regia, soggetto, sceneggiatura, fotografia
2002 » doc Genova Senza Risposte: regia, soggetto, montaggio, fotografia, produttore

Biografia:
Federico Micali, nato a Firenze nel 1971 (avvocato oltre che regista) proviene da diverse esperienze artistiche in campo teatrale e video-cinematografico. Dopo aver documentato i fatti del G8 di Genova, ha diretto insieme a Teresa Paoli e Stefano Lorenzi il film “Genova senza risposte”, girato in digitale con tecnologia leggera e successivamente trasferito in 35mm per l’Occhio e la Luna e distribuito dalla Pablo nel circuito cinematografico (35mm, 75’/ 2002). Il sodalizio artistico con Teresa Paoli e Stefano Lorenzi si è successivamente consolidato attraverso una serie di progetti che li hanno portati a sperimentare linguaggi tra loro molto differenti e generi di natura diversa. Insieme hanno girato il videoclip per i Modena City Ramblers per il brano “La legge giusta” (dv, 3.30’’, settembre 2002) e il film sui giorni del Social Forum Europeo a Firenze, “Firenze città aperta”, prodotto da Stefano Stefani per l’Atelier ed edito in 60mila copie da L’Unità, Manifesto e Carta (vhs/ dv/ 50’/ 2002). Nel marzo 2003 hanno realizzato sempre con l’Atelier, “Nunca Mais”, film sul disastro ecologico della petroliera Prestige sulle coste della Galizia (dv/40’/2003)’ che ha partecipato a numerosi Festival internazionali (premio della giuria tra gli altri a Cinemambiente di Torino), ed è stato esposto al Museo di Arte Contemporanea di Bolzano nella mostra “Moltitudini”, incrociandosi con le musiche degli YoYo Mundi nel progetto teatrale Musiche per un naufragio (tra gli altri al teatro Verdi di Firenze nel novembre 2004). Ancora con l’Atelier (adesso Ombre Rosse) “Note dal Basso” (dv/ 50’/2003), film musicale sulle bande di strada riunite a Firenze nel novembre 2002 presentato al Festival dei Popoli di Firenze e due cortometraggi: “Lungarno - ci chiamavano ribelli” sui temi della memoria storica (dv/11'/2003) e “La nostra terra” (dv/10’/2004) girato in Palestina e premiato in numerosi Festival (Borderlands, Unesco Human Rights, Magma). Sempre nel 2004, “Saharawi” (dv/35’/2004) documentario realizzato in coproduzione con la Mediateca Regionale Toscana e girato nei territori dei profughi Saharawi nel deserto algerino, “Clan Banlieue” (dvd/200’/2004) dvd prodotto da Universal Music per i Modena City Ramblers e il cortometraggio di fiction “tresecondi” (dv/10’/2004), vincitore del MomFilmFest 2004 e presentato a Parigi nel novembre 2005 nell’ambito della mostra d’arte contemporanea Jeune Creation e Le Divan du Monde. Del giugno 2005 la regia video dello spettacolo di Sergio Staino Bobo 25 distribuito in dvd da L’Unità, seguita sempre da quella per lo spettacolo “La Romanina” di Anna Meacci e Guantanamo, “Honor bound to defend the freedom” di Serena Mannelli e Michele Panella. Nel marzo 2007, l'ultimo lavoro, “99 Amaranto” (dv/60'/2007), film documentario su Cristiano Lucarelli e Livorno, liberamente tratto dal libro “Tenetevi il Miliardo” di Carlo Pallavicino, prodotto da L'occhio e La Luna e distribuito sia in allegato editoriale e home video, sia al cinema dalla Pablo di Gianluca Arcopinto. Ad ottobre 2007 il programma “25ma” ora, de La7 ha dedicato ai suoi lavori una settimana di programmazione. Nel novembre 2008 ha scritto e diretto Cinema Universale d'essai – film documentario sulle vicende di una storica sala cinematografica fiorentina - che ha aperto il Festival dei Popoli. E' stato successivamente distribuito in allegato editoriale e nel 2009 nel circuito cinematografico nazionale riscuotendo un ampio riscontro mediatico. Dall'autunno 2009 insegna Cinema Documentario alla Scuola di Cinema Anna Magnani"
(ultima modifica: 08/02/2011)