I viaggi di Roby
locandina di "No Problem"

Cast

Interpreti:
Vincenzo Salemme (Arturo Cremisi)
Giorgio Panariello (Antonio)
Sergio Rubini (Enrico Pignataro)
Aylin Prandi (Irene)
Cecilia Capriotti (Eva)
Iaia Forte (Barbara)
Anna Proclemer (Aurelia)
Oreste Lionello (Signor Paino)
Gisella Sofio (Signora Paino)
Giacomo Furia (Galeazzo)
Leonardo Bertuccelli (Mirko)
Giulio Maria Furente (Federico)
Teresa Del Vecchio (Sarta)
Paola Minaccioni (Truccatrice)
Rosalia Porcaro (Parrucchiera)
Daniela Marazita (Psicologa TV)
Asoka Dewamunege (Ronnie)
Marco Marelli (Marchese)
Loretta Rossi Stuart (Marchesa)
Massimiliano Gallo (Nipote Aggressivo)
Nicola Acunzo (Sceneggiatore)
Gemelli Fabrizio e Francesco Ceccarelli (Gemelli)
Renato Marchetti (Regista)
Federico Pacifici (Produttore)
Marzia Tedeschi (Attrice di Fiction)
Paola Lavini
Tiziana Buldini (Amante)

Soggetto:
Vincenzo Salemme

Sceneggiatura:
Vincenzo Salemme
Ugo Chiti
Alessio Venturini (Collaborazione)

Musiche:
Gigi D'Alessio

Montaggio:
Luca Montanari

Costumi:
Mariano Tufano

Scenografia:
Cinzia Lo Fazio

Fotografia:
Giuseppe Lanci

Suono:
Maurizio Argentieri

Produttore:
Marina Berlusconi
Valeria Esposito

No Problem


Regia: Vincenzo Salemme
Anno di produzione: 2008
Durata: 98'
Tipologia: lungometraggio
Genere: commedia
Paese: Italia
Produzione: Medusa Film, Chi è di Scena; in collaborazione con Sky Cinema
Distributore: Medusa Distribuzione
Data di uscita: 10/10/2008
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Studio Lucherini Pignatelli
Titolo originale: No Problem

Sinossi: Vita reale e finzione televisiva.
L’una specchio e ispirazione dell’altra. A volte l’opposto.
Arturo Cremisi è il padre ideale di una fortunata serie televisiva dal titolo “Un bambino a metà”.
L’altro protagonista è il biondo Federico. Nella serie tra padre e figlio, un amore sconfinato. Nella realtà un’aperta e dichiarata competizione. A curare la carriera di Federico è la madre Barbara, press agent di ferro, con conoscenze importanti nelle stanze del comando. Rapporti e vita sul set sono tutt’altro che facili.
Un giorno nella vita di Arturo entra in scena Mirko, sei anni, minuto, capelli scuri, uno sguardo impaurito, quasi implorante. Una famiglia allo sfascio alle spalle, un padre morto, una madre giovane bella e ribelle, uno zio squinternato. Finzione e realtà si confondono al punto che Mirko, per una sorta di transfert, sceglie Arturo come suo padre.
L’ossessiva richiesta d’amore del bambino, l’attenzione del pubblico intorno all’insolita vicenda, i pressanti suggerimenti di Enrico Pignataro, amico e volenteroso agente, di sfruttare l’interesse dei media costringeranno Arturo ad interpretare anche nella vita il ruolo della fiction.
Un ruolo di padre fittizio che trascinerà Arturo in una spirale di situazione sempre più paradossali ed esilaranti.
Ma forse, per una volta, finzione e realtà si fonderanno armonicamente assieme in un inaspettato lieto fine.

Sito Web: http://www.noproblemilfilm.it

Video


Foto