I viaggi di Roby
locandina di "Mura Invisibili"

Mura Invisibili


Regia: Edoardo Guerrazzi
Anno di produzione: 2015
Durata: 11'
Tipologia: cortometraggio
Genere: drammatico/sociale
Paese: Italia
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di ripresa: HD
Camera: Nikon D5200 + Flycam
Formato di proiezione: HD, colore e bianco/nero
Titolo originale: Mura Invisibili

Sinossi: "Mura invisibili", non si parla delle mura fisiche ma al contrario di barriere mentali. Sono proprio queste ad ostacolare il protagonista, del quale non sappiamo nulla ( nemmeno il nome ). La depressione è quindi vista come un muro invisibile difficile da superare che divide dal resto del mondo. Nel corso del Cortometraggio il protagonista cercherà più volte di uscire dalle mura domestiche andando così ad abbattere anche quelle "invisibili". Tutte le scene all'interno della casa sono in bianco e nero, quelle all'esterno - o dove vi è uno sguardo dall'esterno - sono a colori. Al primo tentativo riuscirà solo ad abbassare la maniglia della porta d'ingresso,  al secondo aprirà la porta ma rimarrà bloccato. A questo punto il protagonista in seguito a delle scene che lo ritraggono immerso nella natura e tra le persone ( interpretabile come sogno o premonizione del futuro ) si avvicina alla porta, la apre, la scena sfuma al bianco accecante fino a diventare a colori ( unica scena a colori all'interno della casa ) ad indicare la vittoria sulla depressione.

Ambientazione: Roma

  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto

Notizie