I viaggi di Roby
locandina di "La Repubblica delle Banane"

Cast

Interpreti:
Emanuel Caserio
Pierluigi Gigante
Giulio Della Monica

Soggetto:
Andrea Beluto

Sceneggiatura:
Andrea Beluto

Montaggio:
Oscar Metastasio

Costumi:
Micol Gaia Ferrigno

Fotografia:
Salvatore Metastasio

Suono:
Federico Tummolo (fonico di presa diretta e sound design)

Produttore:
Giuseppe Beluto
Andrea Beluto

La Repubblica delle Banane


Regia: Andrea Beluto
Anno di produzione: 2015
Durata: 11' 30''
Tipologia: cortometraggio
Genere: drammatico/grottesco
Paese: Italia
Produzione: Belutos, The Streetz
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di ripresa: Blu-ray HD 1080 25 FPS
Camera: Canon 5D
Sistema di montaggio: Avid XPress Pro
Formato di proiezione: Blu-ray HD, colore
Titolo originale: La Repubblica delle Banane

Sinossi: Giorgio e Valerio sono due ragazzi in età post-adolescenziale. Accompagnati da Giulio, affetto da una forma di autismo, i due amici si rifugiano nella casa di campagna di Valerio per passare un week-end all’insegna del divertimento. Un clima di tensione paradossale, frustrazione, risentimento ed una pericolosa scoperta, porterà i tre giovani a vivere un’esperienza delirante dal tragico epilogo.

Ambientazione: Roma

Periodo delle riprese: Luglio 2015

Budget: 1.100 euro

Note:
Analisi
Dopo aver letto un comunicato stampa dell’ANICA, nel quale si annunciava il blocco delle forniture di armi sceniche sui set cinematografici italiani, conseguenza di una direttiva del Ministero degli Interni, ho avuto l’intuizione per realizzare “La Repubblica delle Banane”. Il tono critico e alquanto grottesco del comunicato mi ha fatto immaginare un mondo in cui le armi vengono più che censurate, letteralmente sostituite da altri oggetti, di uso comune e quotidiano: la frutta, per esempio.
Per quanto riguarda la troupe mi sono avvalso del sostegno di pochi collaboratori. Ho cercato nelle figure professionali del direttore della fotografia e del fonico quella sicurezza che mi ha poi garantito sul set di poter lavorare al meglio sugli attori. I tre protagonisti sono stati scelti in base alle fisicità molto diverse e alle differenti cariche di energia, tipiche dei personaggi stessi che avrebbero poi interpretato, che sentivo potevano esprimere davanti alla macchina da presa.
Le riprese sono durate tre giorni: due per le scene interne ed uno per quella esterna.
Ho investito su questo progetto all’incirca € 1100, di cui 200 divisi tra il noleggio dell’automobile necessaria a realizzare il camera-car e il catering per la troupe. I restanti € 900 sono stati impiegati per il noleggio delle attrezzature e il missaggio del suono.


  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto