I viaggi di Roby
locandina di "Janvier"

Janvier


Regia: Pier Paolo Patti
Anno di produzione: 2014
Durata: 25'
Tipologia: cortometraggio
Genere: docufiction/musicale
Paese: Italia
Produzione: Mastofabbro
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di proiezione: HD, colore e bianco/nero
Titolo originale: Janvier

Recensioni di :
- SEEYOUSOUND 1 - I cortometraggi di 7 Inch, prima sessione

Sinossi: Alienato e consumato dalla vita, Janvier è un musicista francese di mezza età che vive ai margini di una metropoli dove si affastellano e confondono - nella monocromia di lamiere e cemento - le etnie, le voci, i rumori degli esclusi.

Janvier è incompatibile col mondo che lo circonda, ma sfugge alle sue dinamiche attraverso l'anonimato, l'auto-esclusione: non essere nessuno gli permette di essere libero di "attraversare" la città, di interpretarla e interagire con essa a modo suo.

Per lui la vita è altro, altrove, nei vari livelli della sua "orchestra mentale" dove a tutto corrisponde un suono. Del suo vagabondare semi-assente conserva maniacalmente solo oggetti trovati per strada o nella spazzatura, materiali di scarto che lui smonta e riassembla, trasforma e trasfigura, reinterpreta e modella con fare alchemico fino a farli rinascere sotto forma di aggeggi e diavolerie elettroniche in grado di produrre suoni, rumori e fruscii che lui sapientemente accosta e compone dando vita alla "sua" musica.

Una musica di confine che nasce nella follia di un un isolamento necessario: è nella sperimentazione sonora che il protagonista ricerca e crea una forma estrema di sopravvivenza, di autenticità, e si fa interprete di un tempo che fluisce lento e solitario con le sue armonie che si distruggono nel momento stesso in cui vengono create, che si creano nel momento stesso in cui Janvier, per amore della libertà, si distrugge.

Sito Web: http://www.mastofabbro.org/janvier-ITA.html

  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto