I viaggi di Roby

Hals


Regia: Alessandro Ingaria
Anno di produzione: 2015
Durata: 9’ 28”
Tipologia: cortometraggio
Genere: arte
Paese: Italia
Produzione: Associazione Culturale Geronimo Carbonò
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di proiezione: HD, colore
Titolo originale: Hals
Altri titoli: ἅλϛ - Salt

Sinossi: ἅλϛ (latino hals) vuole raccontare l’estrema sofferenza dei migranti morti nel Mar Mediterraneo.
ἅλϛ è una rappresentazione metaforica degli eventi biochimici e fisiologici dell’annegamento, concepito come un’ode artistica al dramma umano. La parola del Greco antico ἅλϛ (latino hals) significa “sale”, che contiene sodio, uno dei principali elementi della vita.
Ma questo sale produce la brutale morte di migliaia di migranti nel Mediterraneo. Nel Greco antico, ἅλϛ al singolare, in base all’articolo che lo precede, significa la parola sale oppure la parola mare, mentre al plurale significa ospitalità. Violare i sali voleva dire infatti violare l’ospitalità. La parola è anche connessa al termine “salario” che è un fattore antico di economia, così come un elemento cardine delle società moderna.

  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto