I viaggi di Roby

Fuorigioco


Regia: Carlo Benso
Anno di produzione: 2012
Durata: 87'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: Rio Film
Distributore: Stemo Production
Data di uscita: 04/06/2015
Formato di proiezione: DCP, colore
Ufficio Stampa: Cristina Borsatti
Titolo originale: Fuorigioco

Recensioni di :
- FUORIGIOCO - Perdere il lavoro, perdere la testa

Sinossi: E’ la storia di Gregorio Samsa (citazione metaforica da Metamorfosi di F. Kafka), un manager d’azienda che viene improvvisamente licenziato.

Gregorio è un uomo sui cinquantacinque anni, nel pieno della propria esperienza e competenza professionale che d’improvviso si trova di fronte al nulla. Un nulla che si dilata giorno dopo giorno e si riempie sempre più di angosciose paranoie.
Come ogni mattina, Gregorio si sveglia spaventato dagli incubi che lo tormentano nel sonno e dalla nuova giornata che lo attende. Una giornata vuota, senza alcun impegno, nessun appuntamento, nessuna relazione da coltivare, niente da fare.
Un tempo gigantesco da riempire, un vuoto a cui dare un senso. Un’altra giornata nella quale, ogni sua azione, ogni suo pensiero rafforzerà l’ossessione di essere vittima di un complotto. Considera il suo licenziamento un errore madornale per l’azienda ed è determinato a fare qualsiasi cosa pur di riavere il suo posto.
Dalle finestre di fronte al suo appartamento, Gregorio è attratto dalla bellezza di una ragazza. Il corpo sinuoso e seducente della giovane cattura il suo sguardo che lo induce a scrutarsi nudo davanti allo specchio.
Un corpo, nonostante i cinquant’anni compiuti, che intravede ancora bello e vigoroso, pronto a nuove sfide. Un corpo in grado di desiderare ed essere desiderato. Si vede come un uomo ancora capace di esprimere forza e bellezza.

Mentre Gregorio passa le sue giornate a spiare la ragazza di fronte, il mondo esterno entra in casa con fragore attraverso il televisore acceso. Immagini di un pianeta in perenne conflitto, di un consesso umano scaraventato nella violenza dalla disperazione di una crisi sociale e politica ormai inarrestabile.
Gregorio, attorcigliato nella propria angoscia e paranoia, cerca di coinvolgere amici ed ex colleghi ad aiutarlo a smascherare il complotto che lo vede vittima e potere così ricattare l’azienda che lo ha sbattuto via e riacquistare il suo posto.
Inutili sono i consigli degli amici, le ragioni di una realtà drammatica che sconvolge la vita di tutti. Gregorio non ci sta. Non riesce a darsi pace, a rassegnarsi a un contesto sociale che rende tutti vittime di un sistema economico e politico ormai impazzito. Nemmeno l’amore di sua moglie Lucia riesce a tenerlo agganciato alla realtà, ad aiutarlo a superare la depressione che lo travolge, e libera i propri fantasmi che lo trascinano alla ricerca di un capro espiatorio scaraventandolo in una folle giostra di violenza.

Sito Web: http://www.fuorigiocofilm.it/

"Fuorigioco" è stato sostenuto da:
Roma & Lazio Film Commission


Video


Foto