I viaggi di Roby
locandina di "Doppelganger"

Doppelganger


Regia: Gian Guido Zurli
Anno di produzione: 2015
Durata: 58'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico/horror
Paese: Italia
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di ripresa: RAW CinemaDNG, H.264
Camera: Blackmagic Pocket Cinema Camera, Canon EOS 5D Mark II, 60D, 6D, Nikon D800
Sistema di montaggio: Final Cut Pro X
Post Produzione: Film emulation con Filmconvert (Fujifilm 8563 RL) su DaVinci Resolve 11
Titolo originale: Doppelganger

Sinossi: E’ l'alba del 22 luglio 2017.
Anna Persico trova al suo risveglio una scatola rossa. Dentro, solo un cartiglio con simboli indecifrabili. Da quel momento la sua vita non sarà più la stessa. Poco dopo riceve la telefonata di un’amica che le chiede di raggiungerla: ha bisogno di aiuto.
Solo poche e concitate parole per spiegarle che si trova in una villa diroccata nelle vicinanze, prima che la comunicazione si interrompa.
Contemporaneamente, il 16 ottobre 1817, il commissario Fosco Oleari indaga sul suicidio di Vittoria Clementi, una ragazza identica ad Anna. Sulla scena vengono ritrovati anche un abito e un bastone macchiati di sangue. La moglie di un medico del luogo risulta scomparsa dal giorno prima.

Sito Web: http://www.doppelganger-movie.com/it/

Ambientazione: Parma

Periodo delle riprese: Giugno - ottobre 2014

Note:
La storia è ispirata alle atmosfere del libro di Giuseppe D’Agata “Il Segno del Comando”.

Video


Foto

Notizie