I viaggi di Roby
locandina di "Complici del Silenzio"

Cast

Interpreti:
Alessio Boni (Maurizio Gallo Junior)
Giuseppe Battiston (Ugo)
Florencia Raggi (Ana Ramirez)
Jorge Marrale (Maurizio Gallo Senior)
Juan Leyrado (Pablo Pere)
Rita Terrenova (Teresa Gallo)
Daniele Tedeschi (Italian Ambassador)

Soggetto:
Rocco Oppedisano

Sceneggiatura:
Stefano Incerti
Rocco Oppedisano

Musiche:
Pivio
Aldo De Scalzi

Montaggio:
Cecilia Zanuso

Costumi:
Maria Guadalupe Jimenez

Scenografia:
Stella Maris Iglesias

Effetti:
Pasquale Di Viccaro

Fotografia:
Pasquale Mari

Produttore:
Massimo Vigliar
Marcelo Altmark
Antonio Mario Lopez
Maurizio Tedesco

Complici del Silenzio


Regia: Stefano Incerti
Anno di produzione: 2008
Durata: 103'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia/Argentina/Spagna
Produzione: Surf Film, Malkina Producciones, Duque Film
Distributore: Mediaplex Italia
Data di uscita: 17/04/2009
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Studio PUNTOeVIRGOLA
Titolo originale: Complici del Silenzio
Altri titoli: The Hush - Complices del Silencio - Cúmplices do Silêncio

Sinossi: Maurizio Gallo, un giornalista sportivo italiano e Ugo, il suo fotoreporter sbarcano a Buenos Aires come inviati al Mundial di Calcio del 1978. L’evento sportivo, su cui si stanno accendendo i riflettori di tutto il mondo, è l’occasione per la Giunta militare di Videla per far cadere nell’ombra le gravissime violazioni dei diritti umani che va perpetrando: abrogazione dei diritti costituzionali, sospensione delle attività politiche e di associazione, proibizione dei sindacati, dei giornali, sequestro di attivisti politici sociali e sindacalisti oltre che di alcuni guerriglieri, utilizzo della tortura come forma sistematica per estorcere informazioni e l’avvio dell’applicazione del metodo della sparizione di massa.
Maurizio Gallo è anche latore di una busta contenente del denaro per Ana, ex moglie di un argentino emigrato in Italia. L’incontro tra i due, il giorno dell’inaugurazione del Mundial, è amore a prima vista. Ma Ana è membro clandestino di una formazione guerrigliera che si oppone alla dittatura. Involontariamente Maurizio diventa complice e nel contempo strumento dell’esercito e delle squadre della morte per mettersi sulle tracce della donna e dei suoi compagni. Catturati entrambi, conoscono, separatamente, le carceri segrete della giunta militare. Solo alla fine del Mondiale, viene offerta a Maurizio l’opportunità del rimpatrio. L’uomo accetta a patto che alla ragazza sia concesso l’asilo presso la Nunziatura apostolica. Accontentato, durante i trasferimenti, Ana, che a ragione non si fida delle promesse dei suoi torturatori, fugge di nuovo scomparendo nella calca dei festeggiamenti per la vittoria dell’Argentina alla finale del Mundial.
Anni dopo, il nome della donna fa parte della lista di quelle migliaia di persone scomparse, che sono chiamate desaparecidos. Circa 30000 uomini, donne, sacerdoti, insegnanti, professionisti, ragazzi e ragazze, scaraventati dagli aerei nell’Atlantico o sepolti in anonime fosse comuni. Prima che per lei ciò accada, Ana ha la possibilità di scrivere a Maurizio una lettera per informarlo che ha una sorpresa per lui...
La stessa sorpresa che vent’anni dopo la scomparsa della donna aspetta Maurizio a Buenos Aires dove è tornato per testimoniare contro i militari, nella speranza che giustizia sia fatta.

Ambientazione: Argentina

"Complici del Silenzio" è stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC)


Video


Foto