I viaggi di Roby
locandina di "Come Dio Comanda"

Come Dio Comanda


Regia: Gabriele Salvatores
Anno di produzione: 2008
Durata: 103'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: Colorado Film, Rai Cinema
Distributore: 01 Distribution
Data di uscita: 12/12/2008
Formato di ripresa: 35mm
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Studio Sottocorno / 01 Ufficio Stampa
Titolo originale: Come Dio Comanda
Altri titoli: As God Commands

Recensioni di :
- "Come Dio Comanda" il nuovo film di Gabriele Salvatores in sala dal 12 dicembre 2008

Sinossi: Provincia del Nord Italia. Una landa desolata alle pendici di maestose montagne. Case sparse e costruite lungo una superstrada in mezzo a enormi depositi di legna, centri commerciali e neon. Qui vivono un padre e un figlio. Rino e Cristiano Zena. Rino è un disoccupato, meglio un lavoratore precario. Cristiano fa le scuole medie. Il loro è un rapporto d’amore tragico e oscuro. Soli combattono contro tutto. Rino educa suo figlio come può. Come sa. Cristiano lo ama, lo venera, lo considera il suo faro, la sua guida spirituale. Un amore sbagliato, ma potentissimo. Hanno un solo amico. Si chiama Quattro Formaggi. Che non sta tanto bene. Per via di un incidente, la sua testa non funziona più come prima. Quattro Formaggi vive per Rino, adora Cristiano, e passa le sue giornate in casa costruendo uno strano presepio, fatto di pupazzi, soldatini, bambole e oggetti che lui recupera dalle discariche della città...

Sito Web: http://comediocomanda.it.msn.com

Ambientazione: Gemona del Friuli (UD) / Osoppo (UD) / Majago (PN) / Vajont (PN) / Frisanco (PN) / Farla di Majano (UD) / Pordenone / Torreano di Martignacco (UD)

Periodo delle riprese: 11 febbraio 2008 - 29 aprile 2008

Budget: 6,000,000 euro

"Come Dio Comanda" è stato sostenuto da:
Friuli Venezia Giulia Film Commission


Libro sul film "Come Dio Comanda":
"Come Dio Comanda"
di Niccolò Ammaniti, 495 pp, Mondadori, collana Scrittori Italiani e Stranieri, 2006
Rino e Cristiano Zena sono padre e figlio, e sono una famiglia, perché la madre se n'è andata e loro vivono soli. Cristiano potrebbe essere un adolescente come tanti, ma è Rino a non essere un padre come gli altri: disoccupato, emarginato, violento, alcolista, tenuto sotto controllo dall'assistenza sociale che minaccia di revocargli la custodia del figlio. Rino tuttavia ama Cristiano e si dedica a lui: con tenerezza, con affetto vero lo educa alla violenza e al culto della forza. Con i suoi amici Danilo e Quattro Formaggi non costituisce soltanto un trio di balordi, ma un vero e proprio clan, appassionato e affettuoso, che si prende cura del ragazzo. Alle loro vicende si intrecciano quelle della ragazzina di cui Cristiano è segretamente innamorato, Fabiana, e della sua amica Marina.
prezzo di copertina: 19,00


Video


Foto