I viaggi di Roby

Cast

Interpreti:
Sara Masotti (Mum)
Monaldo Moretti (Daddy)
Francesco "Fuzz" Brasini (Mrs. Organist/Padre Brasini)
Nicolò Comini (Tiny Little Boy)
Elena Amadori (Miss Eracle)
Ciro Salemi (Ciro Salemi)
Massimo Conti (Ris Conti)
Lorenzo Ternelli (Commissario Ternelli)
Istvan Zimmermann (Ris Zimmermann)
Alessandro Sarri (Padre Sarri)
Luca Scarlini (Padre Scarlini)
Mirco Guidi (Agente Segreto A)
Davide Savorani (Agente Segreto B)
Polizia di Frontiera di Forlì (Partecipazione Straordinaria)

Soggetto:
Nadia Ranocchi

Sceneggiatura:
David Zamagni
Nadia Ranocchi

Musiche:
Nadia Ranocchi
Francesco "Fuzz" Brasini
Andrea "Mario" Marini (Compositore)

Montaggio:
David Zamagni
David Zamagni
Nadia Ranocchi

Costumi:
Nadia Ranocchi

Scenografia:
David Zamagni
Nadia Ranocchi

Fotografia:
Monaldo Moretti

Suono:
David Zamagni
Mattia Dallara

Produttore:
Zapruder
Leonardo Monti
Cristina Zamagni

Applicazioni Stereoscopiche:
Monaldo Moretti

:
David Zamagni

Applicazioni Stereoscopiche:
David Zamagni

Operatore:
David Zamagni

Make Up:
Nadia Ranocchi

Voce:
Elena Biserna

Protesi:
Istvan Zimmermann

Protesi:
Giovanna Amoroso

Cock-Crow


Regia: David Zamagni, Nadia Ranocchi
Anno di produzione: 2009
Durata: 41'
Tipologia: mediometraggio
Paese: Italia
Produzione: ZAPRUDERfilmmakersgroup
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di ripresa: HD
Formato di proiezione: Film stereoscopico, colore e bianco/nero
Titolo originale: Cock-Crow

Sinossi: Ogni epoca genera e alimenta il suo drago. Potenze sconosciute e misteriose sotto la cui azione ricadono i gesti più semplici e quotidiani di un'umanità sottratta di ogni naturalezza; uomini per cui la propria stessa esistenza corporea, diventa il luogo di un combattimento implacabile; profondità impossibili da scandagliare e per ciò ammesse a partecipare all'economia del sacro. Cock-Crow è materia del sogno di un ragazzino colpevole di ciò che vede. E’ la caduta verso un mondo anteriore, luogo di immagini-oggetto di non consolazione.
La tecnica stereoscopica utilizzata per il film diviene fondamento linguistico e narrativo del lavoro stesso. Operando per quadri pressoché fissi, saltano all'occhio, nelle diverse accezioni del termine, quegli elementi che, scollandosi dal fondo, emergono come segno, sintomo, indizio di un discorso celato da una quotidianità vorace che sommerge ed atterrisce. Forma di cinema incarnato e tattile, Cock-Crow si compone in tableaux vivants; la stereoscopia conferisce all'immagine le qualità del basso rilievo ed opera una viva alterazione delle sue modalità d'apparizione e di svelamento.

"Cock-Crow" è stato sostenuto da:
Regione Emilia Romagna (Settore Cultura)
Xing


Video


Foto