I viaggi di Roby

Cast

Interpreti:
Renato Scarpa (Esploratore)
Pietro Faiella (Ufficiale)
Raffaele Braia (Nuovo comandante)
Antonio Scalici (Condannato)
Piergiuseppe Francione (Soldato)
Elvezia Balducelli (Signora)
Gaetano Gesmundo (Funzionario)
Anna Lidia Fogli
Vanna Bergantin
Enrica Zampieri
Maria Durziana Ferro
Giuliana Ruzza
Moreno Santin
Massimiliano Battiston
Santo Irmino
Michele Ferro
Andriu Travaglia
Alessandro Veronesi
Matteo Pernini

Soggetto:
Franz Kafka

Costumi:
Stefano Ciammitti
Valentina Zizola

Scenografia:
Elena Candeo

Fotografia:
Marco Mensa

Suono:
Marco Saveriano

Aiuto regista:
Fabio Gemo

Produttore:
Luigi Di Gianni
Elisa Mereghetti

Assistente alla regia:
Irene Pantaleo

Coordinamento artistico:
Antonio Scalici

Coordinamento artistico:
Elvezia Balducelli

Coordinamento tecnico di produzione / caposquadra macchinisti:
Marco Businaro

Operatore/ gaffer:
Mauro Tezzon

Operatore/ gaffer:
Uber Mancin

Trucco:
Arianna Lumare

Appunti per un Film su Kafka - Nella Colonia Penale


Regia: Luigi Di Gianni
Anno di produzione: 2013
Durata: n.d.
Tipologia: mediometraggio
Paese: Italia
Produzione: Ethnos
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Ufficio Stampa: Elfi Reiter
Titolo originale: Appunti per un Film su Kafka - Nella Colonia Penale

Sinossi: Nella colonia penale è un racconto di Franz Kafka scritto nel 1914, in cui si narra il preludio di una condanna a morte. È la fredda descrizione dell’imminente esecuzione capitale di un soldato, reo di insubordinazione e oltraggio a un superiore.

La sua colpa è di essersi addormentato durante il turno di guardia dinanzi alla porta del capitano e di non aver quindi eseguito l’ordine del saluto militare allo scoccare delle ore. All’esecuzione sono presenti un soldato, il quale controlla il condannato con una pesante catena, l’ufficiale che dovrà eseguire la condanna e un esploratore straniero. L’esecuzione vera e propria sarà condotta con uno strano macchinario, “un apparecchio singolare”, come lo chiama lo stesso ufficiale all’inizio del racconto. Questa macchina, infatti, è programmata per uccidere lentamente incidendo più e più volte, con tanti aghi di vetro, sulla pelle del condannato l’ordine non rispettato (in questo caso “ONORA IL TUO SUPERIORE”!), passando e ripassando sulle ferite con una sempre maggiore profondità…

Sito Web: http://www.progettokafka.it

Ambientazione: Polesine (Rovigo)

Periodo delle riprese: DV, colore

"Appunti per un Film su Kafka - Nella Colonia Penale" è stato sostenuto da:
Consorzio per lo Sviluppo Del Polesine - Polesine Film Commission
Centro Studi sull’Etnodramma


Video


Foto