-D30
I Viaggi di Robi
Chiara Napoli

18/05/1990
Salerno, Italia

Altro


Chiara Napoli


Filmografia dal 2000:
2017 » doc Due Terre in Una: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, fotografia
2015 » doc L'Acqua non ha Memoria: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, fotografia, Riprese
2009 » doc Non ci sto dentro: Amministrazione

Biografia:
Chiara Napoli nasce a Salerno il 18 maggio del 1990. Sin da piccola mostra una passione sfegatata per l'audiovisivo, passando la maggior parte del suo tempo vedendo film dei più diversi generi.
Dopo studi pedagogici si trasferisce a Roma dove conseguirà la laurea in DAMS, discipline delle arti, della musica e dello spettacolo. Questa esperienza le permetterà di partecipare al progetto Erasmus con destinazione Parigi. In una città fondata sulla magnificenza non ha potuto fare altro che ammirarla e contemplarla passando molto tempo nei musei e soprattutto passeggiando, lasciandosi guidare dal caso nei quartieri storici della capitale. Frequentando l'università Paris 8 diventa allieva di Nicolas Philibert grazie al quale si appassiona al vasto mondo del documentario, producendo “Mosaique Alchimique” con la compagna Valentina Landenna, motivo che la spinge una volta tornata in Italia ad iscriversi alla Scuola Nazionale di cinema per seguire il corso di “Reportage Audiovisivo”. Scuola che la forma ad affrontare l'importanza del messaggio da trasmettere attraverso quattro discipline, quali la scrittura, la fotografia, la radiofonia e il video. Grazie alla collaborazione del Centro Sperimentale di Cinematografia con la trasmissione TreSoldi di Radio RAI3, vengono mandate in onda alcuni suoi radio documentari, come “Il cantiere più grande del mondo” , “ La strada è il mio mestiere”, “La scatola dei rumori umana” e “ AquiLana”. Nel periodo natalizio antecedente il lavoro video “L'Aquila Rinasce” , viene programmata la proiezione continua del lavoro appena concluso sulla facciata del palazzo Fibbioni a L'Aquila.
Sempre grazie alla Scuola Nazionale di Cinema;
nel 2015 partecipa con l'installazione Multimediale collettiva “L'Aquila - Frammenti di memoria” al Festival internazionale del giornalismo di Perugia.
Prendere parte all'installazione per il progetto "Off Site Art/ ArtBridge per L’Aquila" in partnership con ArtBridge, organizzazione no-profit di arte pubblica con sede a New York che trasforma le impalcature dei cantieri del centro storico in ricostruzione in un’enorme galleria d’arte en plein air, per accompagnare con l’arte pubblica la ricostruzione della città vede due sue fotografie ricoprire i ponteggi di un palazzo nel cuore del centro storico.
Conclude il suo percorso formativo con il documentario “ Due terre in una” con il collega Flaminio Muccio girato nella sua città e nelle provincie limitrofe.
Nel 2016 con due compagne d' università Elena Pistone e Emanuela Serventi fonda la casa di produzione Sankha Productions con lo scopo di promuovere opere cinematografiche, opere fotografiche, collaborazioni teatrali e musicali.
Il progetto Sankha nasce proprio dall’esigenza d’espressione di noi stessi, utilizzando le arti come mezzo veicolare, con l’intento di arrivare nel profondo di chi fruisce del nostro lavoro, così come il suono della conchiglia - Sankha - si diffonde in tutte le direzioni adattandosi alle capacità ricettive di ciascun essere.
Inaugura questa collaborazione con il Dance Film , “Say Samething”.
Nel Giugno 2017 partecipa come artista , con un istallazione fotografica dal nome “La Violenza”, al Premio Internazionale di Arte Contemporanea, Arte Salerno, ArtetrA in collaborazione con PrinceArt e Opera 74, selezionata da una commissione critica presieduta da Daniele Radini Tedesci con la direzione artistica di Vittorio Sgarbi.
Nello stesso mese collabora con AnnaChiara Sabatino e Arianna Vergari , per il Festival di Salerno Letteratura con il laboratorio per ragazzi Narrat(t)ori per caso, sceneggiatura e fotoromanzo, in concomitanza del anniversario del primo fotoromanzo pubblicato 70 anni fa.
(ultima modifica: 27/12/2017)

Notizie

Premi e nomination