Streeen.org
I Viaggi Di Roby
Paolo Rossi


Monfalcone (GO), Italia

Altro


Paolo Rossi


Filmografia dal 2000:
2022 » Fantasmi in Viaggio: attore
2021 » Appunti di un Venditore di Donne: attore (Daytona)
2020 » La Mia Banda Suona il Pop: attore (Jerry)
2018 » doc Prima che il Gallo Canti (Il Vangelo secondo Andrea): partecipazione
2017 » Poveri ma Ricchissimi: attore (Libero)
2017 » Super Vacanze di Natale: attore
2014 » doc Musica contro le Mafie - L'Alternativa: partecipazione
2012 » Benvenuti al Nord: attore (Palmisan)
2012 » doc Trieste: la Contesa: partecipazione (Attore, allievo di Giorgio Strehler)
2010 » La Piccola A: attore
2010 » doc Niente Paura: partecipazione
2010 » doc RCL - Ridotte Capacità Lavorative: partecipazione, sceneggiatura, Testi
2009 » doc E Cantava le Canzoni: partecipazione
2009 » doc Il Piccolo: partecipazione
2008 » Beket: attore (Agente Zero Otto)
2005 » doc Viva Zapatero!: partecipazione
2002 » doc Il Mondo alla Rovescia: Appunti sul Cabaret Milanese: partecipazione
2002 » doc L'Erba Proibita: partecipazione

Biografia:
Nato nel 1953 a Monfalcone, milanese d’adozione, Paolo Rossi spazia da trent’anni dai club ai grandi palcoscenici, dal teatro tradizionale al cabaret, dalla televisione al tendone da circo: ovunque ha proposto il suo personale modo di fare spettacolo che, pur immergendosi nelle tematiche contemporanee, non prescinde dall’insegnamento dei classici antichi e moderni, da Shakespeare a Molière, dalla Commedia dell’Arte a Brecht. Esordisce come attore nel 1978 in Histoire du Soldat regia di Dario Fo. A lungo con la compagnia del Teatro Dell’Elfo, nel 1984 interpreta Nemico di Classe diretto da Elio De Capitani, e nel 1985 Amanti e Comedians diretto da Gabriele Salvatores. Nello stesso anno è Ariel in La Tempesta con Carlo Cecchi. Alla fine degli anni ’80 esordisce al cinema con Via Montenapoleone (1986), diretto da Carlo Vanzina. Nel 1987 recita in Montecarlo Gran Casinò, di nuovo diretto da Vanzina e in Kamikazen - Ultima notte a Milano di Gabriele Salvatores. Nel 1988 partecipa a I cammelli di Giuseppe Bertolucci. Successivamente partecipa a Musica per vecchi animali (1989), con la regia di Umberto Angelucci e Stefano Benni. Nel 1992 approda alla televisione con Su la Testa su Rai 3, una trasmissione che fa epoca. Nel 1996 torna sul grande schermo con Silenzio si nasce di Giovanni Veronesi. L’anno successivo è Joker in Nirvana di Gabriele Salvatores. Tra il 2002 e il 2004 è in tournée con Il Signor Rossi e la Costituzione – Adunata Popolare di Delirio Organizzato, in cui affronta i temi della coscienza civile e politica del paese con la sua abituale intelligenza ed energia comica, appoggiandosi su autentici pilastri culturali come i classici greci e il testo stesso della Costituzione Italiana. Sempre nel 2002 esce L'erba proibita diretto da Daniele Mazzocca e Cristiano Bortone. Nel 2009 partecipa al film Beket di Davide Manuli. Nello stesso anno ha inizio il percorso di studio e ricerca che porterà nel 2010 al debutto di Il Mistero Buffo di Dario Fo. A maggio 2011 sono oltre 150 le repliche dello spettacolo che in due stagioni è stato programmato nei maggiori teatri italiani. La tournée proseguirà nella stagione 2011-2012. Nel 2010 è di nuovo sul grande schermo diretto da Piergiorgio Gay in Niente Paura e da Massimiliano Carboni in RCL - Ridotte Capacità Lavorative. A maggio 2012 recita in Confessioni di un cabarettista di m., tre puntate di uno spettacolo televisivo registrato alla Corte Ospitale di Rubiera, all’interno di un tendone di proprietà del Circo Togni e trasmesse su Sky Tv. Con lui molti ospiti: Luciano Ligabue, Vinicio Capossela, Gianmaria Testa, Lucia Vasini, Bobo Rondelli e Evaristo Beccalossi. Sul palco l’inseparabile band de I Virtuosi del Carso fa da colonna sonora a tutta la registrazione. Nello stesso anno è diretto da Luca Miniero in Benvenuti al Nord. Nel 2017 è al cinema per la prima volta con la regia di Fausto Brizzi in Poveri ma ricchissimi. Nel 2019 è Jerry in La mia banda suona il pop sempre di Fausto Brizzi.
(ultima modifica: 21/06/2021)