I Viaggi Di Roby

SUMMERTIME - STAGIONE FINALE - Tra classici e musiche originali


Nella colonna sonora i brani originali di Golden Years e la canzone "Scossa" di Sangiovanni.


SUMMERTIME - STAGIONE FINALE - Tra classici e musiche originali
Sangiovanni in "Summertime - Stagione Finale"
Le nuove avventure di Summer, Ale, Sofia, Edo e Dario saranno scandite dalle note di “Scossa” di sangiovanni, il nuovo brano inedito del cantautore vicentino, in anteprima nel trailer e in uscita prossimamente per Sugarmusic. L’artista, che dopo la sua partecipazione a Sanremo 2022 continua a dare voce alla sua generazione, al desiderio di amore e spensieratezza, sarà anche presente nella serie tv nei panni di se stesso.

Si conferma inoltre l’originale stile musicale di Summertime, che anche in questa stagione finale mescola indimenticabili successi come “Nessuno mi può giudicare” di Caterina Caselli, “Pedro” di Raffaella Carrà e “Luglio” di Riccardo Del Turco con alcuni tra i più amati artisti del panorama musicale italiano contemporaneo come Blanco, Madame, Achille Lauro, Franco126, Psicologi, Tananai, Bartolini e Ariete, presente anche nella colonna sonora della seconda stagione.

"Per la realizzazione delle musiche della terza stagione di Summertime ho cercato da subito di inquadrare un sound che potesse essere caratteristico e distintivo della serie nel corso degli episodi, pur attraversando i diversi momenti emotivi dei personaggi.

Allo stesso tempo, c'era la necessità di mantenere un filo conduttore con le musiche delle prime due stagioni, composte da Giorgio Poi, che è stata la prima persona con cui ho parlato prima di iniziare a lavorare e che ringrazio per i consigli e il sostegno.

Per prima cosa, dopo un confronto con i registi e la produzione, ho cercato di scrivere una decina di temi che potessero diventare ricorrenti nel corso della serie e che, in alcuni casi, potessero diventare i temi caratteristici di alcuni personaggi (penso ad esempio al tema di Blue, che nel corso della stagione capirà cosa significa crescere e affrontare i cambiamenti).

Dal punto di vista sonoro, ho cercato di lavorare con strumenti che restituissero l'ambientazione estiva della serie, come chitarre acustiche e percussioni (queste ultime suonate da Francesco Aprili), mentre per i temi melodici mi sono affidato a strumenti meno tradizionali, come in alcuni casi la mia voce campionata e trattata, o a sovrapposizioni di suoni di synth programmati ad hoc.

Il tema più ricorrente è Plastic Love, brano che da subito ci è sembrato adatto a descrivere i momenti più emotivi e romantici, un brano agrodolce e dal sound vagamente retrò, che nel corso delle puntate compare in varie vesti di arrangiamento e che chiude la serie nei titoli di coda dell'ultimo episodio
" - ha dichiarato Pietro Paroletti (Golden Years), che ha firmato le musiche originali.

03/05/2022, 15:53