I Viaggi Di Roby

LA SANTA PICCOLA - Selezionato al Tribeca Film Festival


Il film di Silvia Brunelli è l'unico titolo italiano alla manifestazione newyorkese.


LA SANTA PICCOLA - Selezionato al Tribeca Film Festival
Grande festa ieri sera, 20 aprile 2022, al cinema Farnese di Roma per La Santa piccola, il film di Silvia Brunelli uscito da Biennale College e già vincitore del Riff come Miglior Film Italiano. Festa per il folto pubblico che affollava la sala, malgrado il periodo, ma soprattutto per l’arrivo di una splendida notizia: "La Santa Piccola", infatti, è stato selezionato, unico film italiano, al Tribeca Film Festival, evento piuttosto raro per il celeberrimo appuntamento newyorkese con il cinema.
Così le parole dell’invito dal Tribeca: “We were thrilled to discover Blessed Boys among the submissions and found it to be a bold, insightful and intimate film… Silvia Brunelli’s beautifully written and lovingly crafted film

"Siamo sicuramente felicissimi per questa splendida occasione per la quale dobbiamo sicuramente ringraziare Minerva e TVCO per l’appassionato lavoro con il quale sta accompagnando questo film” - hanno dichiarato i produttori Valentina Quarantini e Marco Luca Cattaneo (Rain Dogs Production). “Una notizia che ci ha sicuramente emozionate - ha dichiarato la regista Silvia Brunelli parlando a nome proprio e della cosceneggiatrice Francesca Scanu. Venire a sapere proprio stasera - ha proseguito - questa splendida notizia carica l’avvio del tour in sala della Santa piccola di uno splendido ottimismo
Ricordiamo che "La Santa Piccola" parte proprio con questa anteprima al Farnese per un tour - in collaborazione con Emera Film -x che attraverserà tutta l’Italia per approdare, ultima cappa la dove è stato girato: a Napoli. Fra le prossime tappe Ragusa, Iglesias, Bologna, Caserta. E poi - dopo uno splendido su e giù per l’Italia Napoli, là dove - a La Sanità - il film è partito

Realizzato col grant di 150.000€ di Biennale College Cinema, il laboratorio di alta formazione della Biennale di Venezia che sostiene dal 2012 la produzione di opere prime e seconde, il film racconta la storia della fraterna amicizia di Lino e Mario che si incrina quando Mario scopre di provare per Lino qualcosa che va oltre la pura amicizia. Una storia di formazione e identità che si intreccia con l’imprevedibilità della vita all’interno del palcoscenico, a tratti surreale, delle credenze e superstizioni popolari di una Napoli colorata e variopinta. Sullo sfondo un’umanità piccola e delicata prigioniera della propria quotidianità, ancora legata a superstizioni e credenze religiose.

Il film prodotto da Rain Dogs vede l’aiuto sul territorio di Mosaicon Film, Antracine, Nuovo Teatro Sanità e dell'Accademia di Belle Arti di Napoli. La distribuzione internazionale è stata affidata a Minerva Pictures Group e TVCO mentre quella italiana sarà curata direttamente dai produttori in collaborazione con Emera film.

Oltre alla partecipazione alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, il film ha vinto come Miglior Lungometraggio Italiano al RIFF- Rome Independent Film Festival e si è aggiudicato il Premio del Pubblico (Fuori dal Giro) al Festival del Cinema di Porretta Terme. E’ stato selezionato all’IFFK International Film Festival of Kerala, al Roze Filmdagen Amsterdam LGBTQ+ Film Festival. Sarà, inoltre, fra i selezionati al Pink Apple Film Festival (Aprile 2022)e a all’Italian Film Festival in Scotland (Maggio 2022).

21/04/2022, 15:01